Le peggio vestite del 2007: in Top 10 Victoria, Fergie ed Avril Lavigne

Nonostante non sia più un giovanotto, il signor Blackwell continua ad essere molto informato sul mondo dello showbiz.

E, anche per l’anno da poco concluso, il critico statunitense di moda ha stilato la sua personale classifica delle donne peggio vestite. Una classifica che si perpetua dal 1960. La sua Top 10 dei “disastri di moda” del 2007 contiene un buon numero di cantanti; considerando che il mondo dello spettacolo è composto anche da modelle, attrici, conduttrici TV ed altre categorie ancora, un bel disastro per le signore al microfono. Al vertice –purtroppo per lei- della “worst-dressed list” c’è Victoria “Posh” Adams in Beckham, della quale vengono specialmente criticati i vestiti attillati. Da notare che Blackwell già nel 1998 pose sul trono della sua lista le Spice Girls. Sulla piazza d’onore un’altra cantante, Amy Winehouse. E, dopo l’attrice Mary Kate Olsen, il quarto posto è tutto per Fergie dei Black Eyed Peas. Le altre cantanti (anche attrici, in un paio di casi) in Top 10: Kelly Clarkson, Avril Lavigne, Jessica Simpson e Lindsay Lohan. E Britney, da lui in passato sbeffeggiata varie volte? Anche i critici hanno un cuore. Dopo le vicende che hanno accompagnato la cantante nel 2007 e ad inizio 2008, Blackwell, il qual è anche stilista, ha preferito lasciar perdere per non infierire. Va bene prendersela con chi al massimo avrà un composto attacco d’ira tra un bicchiere di champagne e una tartina al caviale, ma lasciamo stare chi ha divorziato, ha due figli che non si sa che fine faranno e la cui carriera pare traballante. “In questo momento della sua vita sarebbe ingiusto fare commenti su di lei”, ha detto Blackwell. “Le auguro un 2008 migliore”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.