Per il nuovo video i Duran Duran entrano in riabilitazione

Per il nuovo video i Duran Duran entrano in riabilitazione
I Duran Duran hanno deciso di ironizzare sui recenti problemi di droga e alcool di diverse star della musica con il nuovo video tratto dal singolo "Falling down".
"Secondo i giornali e la TV siamo circondati da popstar in crisi", ha raccontato Nick Rhodes. "Ovunque si sente chi ha fatto cosa".
"La riabilitazione sembra essere diventata una parte importante della società contemporanea e l'interesse principale di tutti i media", ha aggiunto John Taylor.
I Duran Duran hanno realizzato il videoclip con il regista Anthony Mandler in un ospedale dismesso di Los Angeles.
Il brano "Falling down" anticipa la pubblicazione del nuovo album, "Red carpet massacre", la cui pubblicazione è prevista per il 17 novembre.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.