Si sono sciolti gli Hope Of The States

Si sono sciolti i britannici Hope Of The States, che al recente festival di Reading e Leeds avevano tenuto delle buone performance. "A questo punto possiamo uscire di scena come amici. Siamo molto orgogliosi di quanto abbiamo fatto. Grazie a tutti per il vostro supporto e per l'incredibile periodo che abbiamo condiviso con i nostri fan e supporter", ha dichiarato il sestetto. Gli HOTS avevano recentemente pubblicato il loro secondo album, "Left", successore di "The last riots" del 2004.
Nel gennaio 2004, mentre la band stava completando l'album d'esordio, la formazione fu colpita da una tragedia: a Bath, negli studi di registrazione di Peter Gabriel, il loro chitarrista James Lawrence si suicidò. Il sestetto di Chichester era stato messo sotto contratto da non molto dalla Seeker, sussidiaria della Sony, dopo un'intensa guerra al rialzo con altre etichette.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.