'Heather Mills teme di fare la fine di John Lennon'

Heather Mills in questo periodo risiede presso l'abitazione di sua sorella ad Hove, East Sussex, ed è stata fotografata mentre riprendeva i passanti in strada con una videocamera. Secondo un tabloid britannico, che ha pubblicato due foto dell'ex moglie di Paul McCartney in tale posa, la donna teme di fare la fine di John Lennon. Il quotidiano popolare riferisce che la Mills, 38 anni, ha affermato: "In questo Paese c'è gente che mi dà la caccia. Dico solo di stare lontani da mia figlia. Ho messo assieme delle prove. John Lennon è stato ucciso e George Harrison è stato accoltellato e ci sono molto ragazzini che vengono rapiti". Un'amica della donna ha riferito al tabloid: "Siamo sempre più preoccupati per il suo comportamento. Prima c'è stata la fine del suo matrimonio, poi quelle cose sul suo passato porno. Ovviamente Heather è protettiva nei confronti di sua figlia, ma è anche sempre più paranoica nei confronti della sua sicurezza".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.