Neil Young spiega perché ha lasciato Buffalo Springfield e Crosby, Stills, Nash & Young

Il musicista canadese è uscito da quei due gruppi per il medesimo motivo
Neil Young spiega perché ha lasciato Buffalo Springfield e Crosby, Stills, Nash & Young

In una intervista rilasciata a Howard Stern su SiriusXM Neil Young ha rivelato di avere lasciato sia i Buffalo Springfield che Crosby, Stills, Nash & Young per il medesimo motivo: sentiva che i gruppi "avevano iniziato ad allontanarsi" dal motivo per cui era un membro.

Il 76enne musicista canadese ha co-fondato i Buffalo Springfield nel 1966 per poi uscirne due anni più tardi, quindi è entrato a far parte dei Crosby, Stills & Nash nel 1969 prima di avviare la carriera solista nel 1970.

Young è stato inserito nella Rock & Roll Hall of Fame come artista solista e come membro dei Buffalo Springfield ma non come parte di Crosby, Stills, Nash & Young.

Howard Stern ha chiesto a Young lumi sul suo rifiuto di suonare al Monterey Pop Festival con i Buffalo Springfield nel 1967. Lui ha risposto così: "Non ho mai pensato a nient'altro che alle persone per cui scrivevamo le nostre canzoni e alle folle per cui suonavamo dal vivo, quando venivano a vedere i Buffalo Springfield, non 100 band, ma i Buffalo Springfield. Avevamo le nostre cose. Quindi intendo dire, 'Non abbiamo bisogno di diluirlo con tutto questo e diventare parte di questo'. Ho solo pensato che sarebbe stato bello se fossimo rimasti concentrati sul nostro messaggio e sull'argomento delle nostre canzoni, e avessimo cantato le nostre canzoni direttamente ai nostri fan, che ci amavano per quello che avevamo fatto.”

E ha continuato ancora: "E' proprio quello che volevo fare: concentrarmi sulle canzoni e sullo sguardo sui volti delle persone che venivano a vederci e su come eravamo connessi con loro. Per me quello era il Santo Graal... era tutto quello mi importava. Una volta che abbiamo iniziato ad allontanarci da quello, me ne sono andato. Non ho pensato al punto di vista di qualcun'altro... Non posso fare quello che faccio se non mi comporto come credo."

Chiestogli ancora su come si fosse sentito a lasciare due gruppi di successo, Young ha risposto: “Non ho rotto con la musica, non ho rotto con l'amore. (…) Volevo solo che la musica fosse coltivata. Volevo prendermene cura. Se l'amore soffriva perché la situazione non era quella giusta, volevo portare l'amore da qualche altra parte dove sarebbe stato meglio".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.