Cremonini: "Il videoclip è ancora la più importante forma espressiva per accompagnare un brano"

Il cantautore presenta il video del nuovo singolo, "Colibrì", realizzato con tecniche d'avanguardia.
Cremonini: "Il videoclip è ancora la più importante forma espressiva per accompagnare un brano"

"Anche se oggi i contenuti visivi legati alla musica sono tantissimi e in continua evoluzione, per me un videoclip è ancora la più importante forma espressiva per accompagnare un nuovo brano": lo dice Cesare Cremonini, pubblicando il videoclip ufficiale di "Colibrì", il singolo che ha segnato il suo ritorno sulle scene (in attesa dell'album "La ragazza del futuro", il cantautore bolognese spedirà nei negozi il 25 febbraio prossimo). 

Il viaggio di un colibrì nel videoclip che accompagna la nuova canzone dell'ex Lunapop è raccontato attraverso le immagini riflesse e le suggestioni proiettate nella mente di Cremonini, tramite espedienti come l’animazione 3D e le tecnologie di ripresa utilizzate, il Bolt Cinema Robot e l’obbiettivo ultra macro Laowa. Si fa prima a guardarlo, qui sotto:

Prosegue Cremonini, parlando di come lavora ai video: 

Quando lavoro alla sua creazione cerco sempre di guardare verso il futuro, alla ricerca di nuove tecniche o sfide artistiche, ma resto sempre fedele al passato perché so che un video come una copertina o una canzone sono anche la memoria storica di un progetto musicale. Togliere la fretta del tempo e far durare ciò che porto sul mercato è l’obiettivo di qualsiasi mia creazione.

Cesare Cremonini tornerà ad esibirsi dal vivo nel 2022, per recuperare i concerti negli stadi originariamente in programma nel 2020, anno in cui la voce di "Mondo" avrebbe celebrato i suoi primi vent'anni di carriera.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.