Da Natti Natasha a Enrique Iglesias: con l'inverno non vi sbarazzerete del latin pop

È dedicata alla cantante dominicana, appena tornata sulle scene con il suo nuovo disco, la copertina della playlist "Latino caliente", che raccoglie i successi del genere. C'è anche il nuovo album di Enrique Iglesias. L'estate sta finendo, il latin pop no
Da Natti Natasha a Enrique Iglesias: con l'inverno non vi sbarazzerete del latin pop

L'estate sta finendo. Anzi, è già finita. Ma se pensavate che con l'inverno vi sareste sbarazzati del latin pop almeno fino alla prossima estate, vi sbagliavate di grosso. In Italia quei suoni e quelle atmosfere vengono inevitabilmente associate alla bella stagione. In realtà è un dato di fatto già da tempo che il latin pop sia un genere che, a livello mondiale, esiste a prescindere dalle stagioni. E che fa numeri giganteschi anche d'autunno e d'inverno. Due big del genere hanno scelto di pubblicare i rispettivi album a estate già finita: Natti Natasha e Enrique Iglesias. È alla prima che è dedicata la copertina di "Latino caliente", la playlist che raccoglie tutti i principali successi del genere, sia di vecchia che di nuova scuola.

Artista multiplatino, Natti Natasha - dominicana, 34 anni - è una delle donne più influenti della musica latina. Il suo ultimo album si intitola "Nattividad". Prodotto da Edgar Barrera, vincitore di un Grammy e di un Latin Garmmy Award, Luny (del duo Luny Tunes), Dímelo Flow, Dj Luian e Mambo Kingz, l'album unisce sonorità hip hop, dance/urban, dancehall, bachata, r&b e pop. "Con questo album voglio mandare un importante messaggio alle donnefacendo capire loro che possono ottenere tutto ciò che desiderano: famiglia, carriera, amore, felicità, successo e molto altro. Voglio incoraggiare le altre donne a fare ciò che le rende felici, che le appassiona. Credetemi quando dico che tutto è possibile e non ci sono limiti a quello che si può fare. L’album rappresenta proprio questo: non ci sono limiti nella vita e con i miei testi voglio dimostrare che non ce ne sono nemmeno nella musica. Nell’album parlo di diversi argomenti e esploro vari generi musicali", dice Natti Natasha, che è un po' il corrispettivo di Baby K per la musica latina.

"Nattividad" contiene anche il singolo "Imposible amor", con la superstar colombiana Maluma. Prodotto da Edgar Barrera, che l'ha anche composto insieme agli stessi Maluma e Natti Natasha, il brano è caratterizzato da un ritmo lento che si sviluppa su beat urban. All'interno del disco ci sono poi "Quel mal te fue remix" con J Quiles e Miky Woodz e "Las nenas", che insieme contano oltre 200 milioni di stream. Fa parte della tracklist di "Nattividad" anche la hit mondiale "Antes salga el sol", in duetto con Prince Royce.

Sarà davvero l'ultimo, come ha lasciato intendere lui? Chissà. "Final", il nuovo album di Enrique Iglesias arriva sulla lunga, lunghissima distanza: contiene singoli pubblicati addirittura sei anni fa, nel 2015.

Come "El perdón", con Nicky Jam, 685 milioni di stream su Spoitify. E poi "Duele el corazón" (correva l'anno 2016), "Súbeme la radio" (2017), "Move to miami" (2018). Certo, ci sono anche singoli più recenti come "Me pasé" e "Pendejo" (incluso nella playlist), ma nel complesso - guardando la tracklist - "Final" somiglia più al greatest hits di una carriera che ad un album di inediti (a proposito: il cantante non ne pubblicava uno da sette anni). Del disco Iglesias ha detto: "Potrebbe essere il mio ultimo album. Non è qualcosa a cui ho pensato negli ultimi mesi. È qualcosa a cui ho pensato negli ultimi anni. Ci sarà un Vol. 1 e un Vol. 2, ma sono gli ultimi. Sono in quel momento della mia vita, in quel capitolo della mia vita, in cui penso che sia il momento giusto per pubblicarlo e ci penso dal 2015. Non smetterò mai di scrivere canzoni perché amo scrivere canzoni, ma lo farò in un modo diverso, nel senso che non devono necessariamente essere confezionate sottoforma di album, quindi questo progetto per me è importante". Questo, intanto è il "Volume 1". Aspettiamo il "Volume 2" e poi scopriremo cosa ne sarà del reuccio del latin pop.

Rvssian, Chris Brown e Rauw Alejandro. Nell'ordine: un produttore considerato icona del reggaeton (nel 2018 collaborò anche con Sfera Ebbasta per "Pablo"), un rapper con alle spalle quindici anni di successi e un protagonista della nuova scena latin. Il trio è quello di "Nostálgico", hit che su Spotify ha già superato i 20 milioni di ascolti a meno di un mese dalla sua uscita (mentre il videoclip si aggira intorno ai 10 milioni di views). E crescerà ancora.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.