Amy Winehouse, parla la mamma. Che difende l'ex marito e attacca i media

L'uomo è finito più volte nel mirino dell'opinione pubblica, accusato di aver esercitato una cattiva influenza sulla diva britannica. Ora la signora Winehouse ne prende le difese. E sulla loro storia d'amore dice...
Amy Winehouse, parla la mamma. Che difende l'ex marito e attacca i media
Credits: Harvey Brown

In questi dieci anni trascorsi dalla prematura scomparsa di Amy Winehouse, volata via a soli 27 anni il 23 luglio nella sua casa di Camden Town, a Londra, a causa di una massiccia dose di alcol dopo un lungo periodo di astinenza, Blake Fielder-Civil è stato più volte preso di mira dai fan della cantautrice, dai media e dall'opinione pubblica in generale, considerato come co-responsabile della morte della voce di "Rehab".

Fu lui stesso, d'altronde, legato in matrimonio ad Amy dal 2007 al 2009, ad ammettere di aver fatto provare per la prima volta alla cantautrice l'eroina: venne per questo accusato di aver esercitato cattive influenze su di lei dagli amici e dalle persone più vicine alla diva britannica. La loro burrascosa storia d'amore ispirò l'album "Black in black" e il regista Asif Kapadia ne parlò anche nel docu-film "Amy", uscito nel 2015. Ora a prendere le difese dell'uomo è la mamma della cantautrice, Janis Winehouse. Che attacca i media per il trattamento riservato a Blake e alla famiglia più in generale dopo la tragica morte della figlia.

In un'intervista concessa a OK! Magazine a pochi giorni dalla messa in onda del documentario che la BBC ha dedicato ad Amy Winehouse per il decennale della scomparsa, in tv nel Regno Unito questo sabato, 17 luglio, la signora Winehouse ha detto:

"Quando si parla di Blake, ho deciso che non ne parlerò mai male. So che a legarli era l'amore. Nessuno può giudicare quando di mezzo c'è l'amore".

La donna si è poi tolta alcuni sassolini dalla scarpa puntando il dito contro i media, rei di aver cercato sin da subito qualcuno da incolpare dopo la morte della figlia:

"Ha scelto lei la sua strada. Abbiamo sofferto per le speculazioni dannose. Come le voci relative all'intenzione di Mitch (il padre della cantante) voleva solo fare soldi con la storia della figlia, che siamo stati noi ad ucciderla, che avremmo potuto fare di più. falsità. la dipendenza è una malattia mentale. ho studiato la dipendenza e ora capisco cosa significa".

Chi fu particolarmente vicino a Amy Winehouse durante l'instabile matrimonio con Blake Fielder-Civil è l'amico Tyler James, che ha deciso di raccogliere i suoi ricordi in un libro appena uscito, "La mia Amy": leggi qui l'intervista di Rockol.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.