Quando Raffaella Carrà difese Eminem a Sanremo

Il rapper cresciuto a Detroit partecipò in qualità di ospite alla 51esima edizione del Festival di Sanremo, condotta da Raffaella Carrà
Quando Raffaella Carrà difese Eminem a Sanremo

Nel corso degli anni il palco del Teatro Ariston, durante le annuali edizioni del Festival di Sanremo, ha ospitato le performance di alcune delle più grandi star musicali di sempre come - tra le altre - Elton John, Depeche Mode, Blur, Oasis, David Bowie, Dire Straits, Kiss, Queen, Duran Duran, U2, Page & Plant, R.E.M., Lenny Kravitz, Smiths e Placebo. Proprio l’edizione di Sanremo caratterizzata dalla partecipazione in qualità di ospiti di Brian Molko e soci - protagonisti di una plateale provocazione - ovvero quella del 2001, prevedeva tra gli ospiti musicali internazionali anche Eminem, all'epoca sulla cresta dell'onda con "The Marshall Mathers LP", uscito nel 2000.

La conduzione del 51esimo Festival di Sanremo era affidata a Raffaella Carrà - .scomparsa lo scorso 5 luglio all’età di 78 anni -, affiancata da Megan Gale, Massimo Ceccherini ed Enrico Papi.

Il rapper cresciuto a Detroit, alla sua prima esibizione in Italia - dove sarebbe tornato a esibirsi nel 2004 in occasione degli MTV Europe Music Awards e nel 2018 per il suo primo e unico vero concerto nel nostro Paese - era il vero e proprio sorvegliato speciale dell’edizione del 2001. Alla vigilia della partecipazione di Eminem a Sanremo furono sollevate addirittura polemiche per i contenuti dei suoi testi - tanto che quello di “The real Slim Shady”, una delle canzoni eseguite poi sul palco dell’Ariston in un medley con “I’m back” e “Purple hills”, fu inizialmente sottoposto alla Procura della Repubblica di Sanremo.

Tra le critiche e le polemiche, però, la stessa Raffaella Carrà prese le difese di Slim Shady e della scelta di invitarlo a esibirsi a Sanremo nella serata di martedì 27 febbraio 2001. A margine della tradizionale conferenza stampa della domenica - come riportato al tempo da Rockol - l'artista bolognese fece sapere: “Ho visto il filmato con la storia della sua vita.

Sarebbe perfetto per ‘Carramba’… Non ha avuto amore da nessuno, nella sua vita. Mi sono molto intenerita, lo vedo come un ragazzo che ha estremo bisogna di affetto. Certo, nella musica mette solo la sua rabbia, come una sorta di terapia. Ma quando avrà finito questa terapia, come farà a fare ancora del rap, musica arrabbiata per eccellenza? Lo incontrerò prima della sua esibizione. Se mi dirà che non vuole nessuno sul palco e non vuole domande, lo accontenterò, non voglio fare pressione su nessun artista”.

Come testimoniato nelle immagini video contenute nel filmato riportato di seguito, Raffaella Carrà assistette insieme a Sergio Iapino alle prove sul palco di Sanremo di Eminem, con cui poi scambiò alcune parole dietro le quinte. 

Nonostante le preoccupazioni iniziali per la performance di Eminem e contrariamente alle previsione di molti, il set del rapper, accompagnato sul palco dell’Ariston dai D12 - abbreviazione di Dirty Dozen -, non diede grossi problemi. Al termine dell’esibizione Raffaella Carrà, fino a poco prima in disparte intenta a ballare, andò incontro all’artista ormai verso le quinte per lasciare la scena.

“Great performance, veramente”, disse la padrona di casa a Eminem, tendendogli la mano, in uno scambio di battute finali - nel video qui sotto, dal sesto minuto in poi. “Il mio microfono non funziona”, fu la risposta del rapper. “Il suo microfono non va”, fece eco la showgirl prima di una serie di grazie.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.