Extraliscio, esce il film 'Punk da balera’: ‘Per far tornare la gente a ballare, al cinema’

Arriva al cinema, distribuito nelle sale italiane come evento da Nexo Digital, il film di Elisabetta Sgarbi dedicato alla band e alla tradizione musicale romagnola
Extraliscio, esce il film 'Punk da balera’: ‘Per far tornare la gente a ballare, al cinema’
Credits: Manuel Palmieri

Arriva al cinema il film di Elisabetta Sgarbi dedicato agli Extraliscio e alla tradizione musicale romagnola che, intitolato “Extraliscio - Punk da Balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, sarà distribuito nelle sale italiane come evento da Nexo Digital solo i prossimi 14, 15 e 16 giugno. Le prevendite dei biglietti per assistere alla proiezione del lungometraggio, distribuito in collaborazione con i media partner Radio DEEJAY, MYMovies.it e Rockol.it, sono aperte in oltre 110 cinema in tutta Italia (elenco in aggiornamento al seguente link: https://www.nexodigital.it/extraliscio-punk-da-balera/).

Il film, una produzione Betty Wrong con il sostegno della Regione Emilia Romagna e del MiC, è stato presentato in anteprima alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77esima Mostra del Cinema di Venezia, al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, al Los Angeles Italia Film Fest. La pellicola, inoltre, ha ricevuto il Premio FICE (Federazione Italiana dei Cinema d’Essai) a Mantova e il Premio SIAE per il talento creativo, conferito a Elisabetta Sgarbi.

In attesa dell’arrivo di “Extraliscio - Punk da Balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba” al cinema, da oggi - 9 giugno - sono disponibili, in esclusiva sulla piattaforma in streaming Nexo+, dodici contenuti extra del film raccolti in una speciale playlist dal titolo “Aspettando Extraliscio al cinema”.

“In questo film c’è la mia personale autobiografia, perché ci sono i luoghi da cui provengo e che raccontava mio padre, e c’è il mio cinema precedente. In questo film, inoltre, c’è un universo che è Extraliscio, che per me è diventato un modo di pensare”, ha spiegato Elisabetta Sgarbi a margine della conferenza che, moderata da Riccardo Vitanza, si è tenuta oggi dopo la proiezione in anteprima per i media presso l’Anteo Palazzo Del Cinema di Milano, di “Extraliscio - Punk da Balera”.

Attraverso il suo film, che ha descritto come “un’introduzione, un prologo al mondo” del “progetto culturale” di Mirco Mariani, Elisabetta Sgarbi ha presentato la band - che ha conosciuto grazie a Ermanno Cavazzoni - ad Amadeus che, presente in sala e all’incontro odierno con la stampa, ha dato agli Extraliscio l’opportunità di partecipare in gara al Festival di Sanremo 2021 con “Bianca Luce Nera” con Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

Nel presentare la storia della band, il film “Extraliscio - Punk da Balera”, con la narrazione di Ermanno Cavazzoni, vede protagonisti proprio Mirco Mariani, Moreno Conficconi "Il Biondo” e Mauro Ferrara. A partire dal racconto delle proprie esperienze, i tre artisti spiegano cosa sia il liscio per loro, il loro legame con esso e come le loro strade si sono intrecciate per dare vita agli Extraliscio, progetto fondato da Mirco Mariani. I racconti dei tre musicisti sono accompagnati da esibizioni dal vivo, grazie alle quali si scopre da vicino l’anima della tradizione musicale romagnola e di ciascun protagonista

“Il liscio è l’abbraccio. Il vertice che questa musica cerca, l’aspetto che ha nei suoi significati, è proprio il fatto di poter dare in questo abbraccio tutto il desiderio di stare insieme, di poter incontrarsi e conoscersi, di sorridere”, ha detto Moreno"Il Biondo” rispondendo alla domanda su quali sono la forza, la bellezza e l’attualità del liscio,.

Il film, come una sorta di viaggio diviso in cinque capitoli, inizia in “un luogo non lontano dalla Romagna”, dove avviene un provino degli Extraliscio in presenza di un discografico e un manager - interpretati rispettivamente da Mario Andreose e Francesco Cattini, scelti con l'aiuto regista Eugenio Lio.

Dopo aver toccato anche Roma, l’avventura del gruppo in questa pellicola che raccoglie testimonianze e attraversa luoghi - come il Labotron di Mirco Mariani a Bologna o la Ca' del Ballo, già Ca' del Liscio, di Ravenna, dove nel lungometraggio gli Extraliscio si raccontano e si esibiscono - si conclude a Milano con una performance della band su un affaccio della Galleria Vittorio Emanuele II. .Le immagini conclusive del film, come spiegato dall’aiuto regista Eugenio Lio, descrivono un “momento di notorietà che gli Extraliscio non avevano ancora raggiunto nella realtà, che noi abbiamo immaginato e che poi effettivamente è arrivato”.

In “Extraliscio - Punk da Balera”, tra i racconti e le performance di Mirco, Moreno e Mauro, si inseriscono le storie e le esibizioni di alcuni esponenti della tradizione musicale romagnola e del ballo, come Fiorenzo Tassinari, Roberta Cappelletti, Armando Savini, Riccarda Casadei e Bruno Malpassi. Il film, però, conta della partecipazione anche di figure apparentemente lontane da questo mondo ma che, attraverso la musica o le parole, raccontano o trovano il loro legame con il liscio. Il lungometraggio, per esempio, si arricchisce dei contributi di Biagio Antonacci, Orietta Berti che canta insieme a Lodo Guenzi e gli Extraliscio, Vasco Brondi - che con la band di Mirco Mariani esegue una versione rivisitata della sua “Un bar sulla Via Lattea” -,

Francesco Bianconi dei Baustelle, Gli Omini (Francesco Rotelli, Luca Zacchini, Giulia Zacchini), Michele Sganga, Doriano Cazzola, Antonio Rezza, Leo Mantovani e la figlia di Mirco Mariani, Gilda. A “Extraliscio - Punk da Balera” hanno partecipato, inoltre, Lorenzo Cherubini Jovanotti - che nella pellicola insieme agli Extraliscio esegue una versione della sua “Sbagliato” nata dall’incontro con la band alla tappa riminese del “Jova Beach Party” - ed Elio, che con il gruppo suona “Valzer transgenico” degli Elio e le Storie Tese.

Nella vita succedono delle cose che non dovrebbero succedere. Però, quando succedono, accade che si creano dei periodi e nasce qualcosa, un’energia che non si può spiegare perché la musica ti proietta in un’altra dimensione”, ha detto Mirco Mariani a margine dell’incontro con la stampa: “Succedono queste cose perché qualcuno fa qualcosa che nessuno avrebbe fatto, ovvero un film sul liscio. Perché il liscio fino a poco prima era una parolaccia. Ho fatto tutt’altra musica per una vita e quando ho detto a dei miei amici di voler fare questa esperienza, di cercare di portare il liscio ai giovani, erano convinti che mi fossi innamorato della cantante Baby Moira. Invece, poi, ti accorgi che è l’esperienza della tua vita, perché non è più solo musica”. Ha aggiunto: “La musica va avanti senza guardare i numeri di vendita e di stream. Questi signori [Moreno Conficconi "Il Biondo” e Mauro Ferrara] mi hanno insegnato una cosa meravigliosa, ovvero di poter essere in contatto con la gente”.

Grazie a Mirco e agli Extraliscio ho la fortuna di poter fare il liscio ancora per tanti anni”, ha detto Moreno "Il Biondo”: “L’esperienza degli Extraliscio diventa veramente la possibilità di andare in giro per il mondo e poter dimostrare quello che vale il liscio, dalla sua originalità alla sua possibilità di espansione”. A questo ha fatto eco Mauro Ferrara, che ha narrato: “Io ho cominciato nel ’69 e negli anni successivi si diceva sempre che questa musica era finita, che non c’era più e non esisteva più. Sono 52 anni che io faccio questo mestiere qui e che faccio liscio”. 

Durante la conferenza, è intervenuto anche Franco di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital che si occupa della distribuzione del film, il quale ha dichiarato: “‘Extraliscio - Punk da Balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba’ è un progetto transmediale, è anche un disco, un libro, sarà seguito da un tour dal vivo e adesso arriverà anche nelle sale cinematografiche. È un fenomeno che ci piaceva abbracciare insieme a tutti gli Extraliscio. L’obiettivo è quello di far tornare la gente a ballare, al cinema”.

Dopo l’uscita della pellicola, gli Extraliscio si lanceranno nel loro tour estivo “È bello perdersi - Tour d’Italie" a supporto del loro ultimo album, intitolato “È bello perdersi”, pubblicato il 5 marzo 2021 e prodotto dalla Betty Wrong Edizioni Musicali.

Queste le date della tournée:

26 giugno all’Arena Estiva Parco Mazzini di SALSOMAGGIORE TERME (PR)

28 giugno al Teatro romano di VERONA in occasione del Rumors Festival

29 giugno al Teatro Alfieri di ASTI

30 giugno al Cortile di Palazzo Reale a MILANO feat Davide Toffolo, in occasione de La Milanesiana 

7 luglio in piazza del Kuerc a BORMIO (SO) in occasione de La Milanesiana

10 luglio in Villa Manin a CODROIPO (UD) in occasione di Villa Manin Estate 2021

15 luglio in Piazza Martiri del 7 luglio a REGGIO EMILIA, presentata da I Teatri e Arci Reggio Emilia

17 luglio al Teatro Ventidio Basso di ASCOLI PICENO in occasione de La Milanesiana

20 luglio all’Arena Estiva del Teatro Bibiena di SANT'AGATA BOLOGNESE (BO)                                             

22 luglio in Piazza del Rinascimento a URBINO in occasione de La Milanesiana

29 luglio al Campo Canoa di MANTOVA in occasione del Bike in Festival

30 luglio alla Notte Rosa di RIMINI

1 agosto in Piazza Garibaldi a RAVENNA in occasione de La Milanesiana

4 agosto al Teatro Romano di FIESOLE (FI) in occasione de La Milanesiana, all’interno di Estate Fiesolana

6 agosto a BRA (CN) in occasione di Attraverso Festival

7 agosto al Parco Archeologico Villaggio Neolitico di TRAVO (PC) in occasione di Travo Balafolk Festival

14 agosto nella Piazza d’Armi al Forte di Bard a BARD (AO)

15 agosto in Villa Olmo a COMO in occasione di Villa Olmo Festival

19 agosto all’Anfiteatro Romano di GUBBIO

20 agosto a SUTRI in occasione di Estate Sutrina Francigena Festival

2 settembre al Carroponte di SESTO SAN GIOVANNI (MI)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.