Maneskin, parla Cristina Scabbia dei Lacuna Coil: "Ora tutti fan del rock?"

La cantante dei Lacuna Coil riflette sul successo della band romana all'estero: "Ora tutti in Italia dicono cose del tipo: 'Il rock non morirà mai'. Ma dove eravate fino a qualche giorno fa?".
Maneskin, parla Cristina Scabbia dei Lacuna Coil: "Ora tutti fan del rock?"
Credits: Francis Delacroix

Di rock italiano che conquista il pubblico internazionale lei ne sa sicuramente qualcosa, dal momento che la sua band, i Lacuna Coil, pur essendo nati a Milano sono più conosciuti all'estero che qui in Italia. Ora Cristina Scabbia, storica voce del gruppo alternative metal meneghino, si unisce al coro di quanti in questi giorni si sono complimentati con i Maneskin non solo per la vittoria all'Eurovision Song Contest con "Zitti e buoni" ma per aver dimostrato all'estero che l'Italia - per citare Manuel Agnelli - non è solo "pizza e mandolino".

La 48enne cantante dei Lacuna Coil, che nel 2018 partecipò come giudice a "The Voice" insieme a J-Ax, Francesco Renga e Al Bano, in una diretta su Twitch ha detto, commentando la vittoria di Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio all'Eurovision di Rotterdam:

"Solitamente non guardo l'Eurovision. Ma ammetto che quest'anno per la prima volta l'ho guardato ed era proprio la sera in cui l'Italia ha vinto. Le competizioni musicali sono davvero strane per me, perché non mi piace vedere gli artisti in competizione tra di loro. Ma sono felice che l'Italia e i Maneskin abbiano vinto. Sono felice che abbiamo vinto. Dico 'abbiamo' perché ho ricevuto da voi fan tanti messaggi del tipo: 'Avete vinto voi italiani, congratulazioni'. Ma la verità è che io non ho fatto proprio niente. La mia unica fortuna ora è quella di essere italiana. Sono felice per loro, sono così giovani e possono lavorare per migliorarsi. Sono felice che abbia vinto una rock band".

La Scabbia si è poi lasciata andare ad una serie di riflessioni sul rock:

"Ora tutti in Italia dicono cose del tipo: 'Il rock non morirà mai'. E quello che penso io, ascoltandoli, è: 'Ma dove eravate fino a qualche giorno fa? Quando ascoltavate pezzi del genere dicevate: 'Ci sono troppe chitarre distorte'. E ora, all'improvviso, si scopre che tutti avevano un animo rock'n'roll. Spero sempre che qualcosa cambi, ma è davvero dura".

E a chi le domanda se i Lacuna Coil hanno intenzione di partecipare prima o poi all'Eurovision Song Contest per rappresentare l'Italia, la cantante dice:

"I Lacuna Coil non parteciperanno mai e poi mai all'Eurovision, perché per partecipare all'Eurovision devi prima vincere Sanremo. E noi non parteciperemmo mai a Sanremo".

In ventisette anni di carriera i Lacuna Coil hanno inciso nove album, sempre cantando in inglese. Esordirono nel 1999 con "In a reverie", mentre l'ultimo album è "Black anima" del 2019. La band si è esibita sui palchi dei principali festival internazionali, festival dedicati alla musica metal e non solo. Il gruppo è oggi composto, oltre che da Cristina Scabbia, da Andrea Ferro (voce), Marco Coti Zelati (basso, tastiere), Diego Cavalotti (chitarre) e Rirchard Meiz (percussioni).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.