I Radiohead sono sbarcati su TikTok (e hanno condiviso un enigmatico video)

Un pesce d'aprile? No, tutto vero. Ma niente balletti spiritosi. E per i fan il messaggio è chiaro: sta per uscire nuova musica.
I Radiohead sono sbarcati su TikTok (e hanno condiviso un enigmatico video)

Un pesce d'aprile? No. Oggi, 1° aprile 2021, i Radiohead sono sbarcati su TikTok. Tutto vero. La band capitanata da Thom Yorke, simbolo del rock alternativo degli Anni '90, ha ufficialmente aperto un account sul social network cinese diffusissimo tra i più giovani. I Radiohead hanno esordito su TikTok a modo loro.

Niente balletti spiritosi, niente lip-sync: il gruppo di "Creep" ha condiviso sulla piattaforma un breve video enigmatico e dai toni distopici. Il protagonista della clip è Chieftain Mews, il personaggio fittizio che già nel 2003 condusse sulla Radiohead tv "The greatest lying mouth of all time", la serie lanciata da Yorke e soci per preparare i fan all'album "Hail to the thief". "Beh, cosa volete che dica?", chiede il personaggio. Una voce fuori campo gli suggerisce: "Di' qualcosa". E allora Chieftain Mews dice: "TikTok. Tick, tock, tick, tock". Per poi aggiungere: "Questo è un campanello d'allarme".



Il video ha insospettito subito i fan dei Radiohead, che lo hanno interpretato come un segnale lanciato dalla band per annunciare nuova musica.

Ospite lo scorso ottobre della Festa del Cinema di Roma, durante un incontro sulle sue colonne sonore preferite Thom Yorke ha rivelato di essere al lavoro d'intesa con Johnny Greenwood.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.