Snoop Dogg: 'Pharrell ha salvato la mia carriera'

Snoop Dogg: 'Pharrell ha salvato la mia carriera'
In occasione del recente concerto italiano, Snoop Dogg ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza della sua alleanza con il produttore Pharrell Williams: “E’ come un fratello per me. Lavorare con lui è stata la cosa migliore che potesse capitarmi. Dopo più di dieci anni nel rap avrei dovuto chiudere bottega, invece Pharrell ha portato nuova linfa alla mia carriera, ha aperto i miei orizzonti. Mi piace lavorare con lui, e ogni volta che entriamo in studio di registrazione, ne usciamo con un pezzo di successo”, ha dichiarato il rapper. Pubblico in delirio all’unico concerto italiano di Snoop Dogg dello scorso 24 giugno al Novisad di Modena: l’artista ha spiegato così l’accoglienza riservatagli: “Negli USA sono abituati a vedermi spesso, quindi non fa scalpore un mio concerto. Qui invece mi vedono di rado ed è forse per questo che c’è stata così tanta energia. In totale è la seconda volta che suono in Italia ed è bello sapere che Snoop Dogg è ben accetto da queste parti”. Notevole consenso ha di certo ottenuto il suo ultimo album “R&G: the masterpiece”, disco che contiene singoli da classifica come “Drop it like it’s hot”, “Let’s get blown”, “Ups and down” e “Signs”, quest'ultimo con Charlie Wilson(ex leader dello storico gruppo Gap Band) e Justin Timberlake. “Justin è incredibile! E’ un ragazzo ricco di talento e stare ad osservarlo mentre esprime tutte le sue qualità è grandioso. Non vedo l’ora di lavorare ancora con lui. ‘Zio’ Charlie poi è una bellissima persona. Lui è sempre stato dalla mia parte e sono felice di poter contribuire al suo prossimo album. Ci sarà una sua canzone con me e R. Kelly che sarà il secondo singolo dal suo album”, ha dichiarato. Di certo, nell'immediato futuro di Snoop, ci sarà “Tp3 reloaded” di R. Kelly (vedi News) dove i due collaborano nella canzone “Summertime”, ma il rapper confessa d’aver anche altre cose in mente: “Sicuramente io, Nate Dogg e Warren G pubblicheremo un altro album come 213, ma stavolta con un’etichetta diversa da quella che ha distribuito il precedente Cd. Non siamo affatto contenti di com’è andata, quindi cambieremo tutto. Lavorerò di nuovo con R. Kelly perché insieme faremo un mio nuovo pezzo che si chiama ‘Royal penis’ e poi voglio cercare di rimettere insieme la scena della west coast. E’ ora di smetterla con tutte queste faide e lavorare in pace ed armonia. La scena hip hop dominante è ormai quella del sud degli Stati Uniti e nell’ovest siamo rimasti io, Dr. Dre e The Game. Possiamo fare tanto, ma dobbiamo dare un taglio alle polemiche”, ha sentenziato il rapper.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.