"La Voce del Padrone": ecco Battiato in Dolby Atmos

Il capolavoro del maestro siciliano è il primo album italiano in assoluto disponibile in questa tecnologia - e, per i suoi 40 anni, viene celebrato con una nuova edizione in molteplici formati...
"La Voce del Padrone": ecco Battiato in Dolby Atmos
Credits: Lelli e Masotti Archivio

"Quando abbiamo fatto l'opera omnia di Franco Battiato nel 2015, il cofanetto "Anthology", siamo riusciti a rintracciare i nastri originali de "La voce del padrone", che erano stati dati per dispersi. In realtà con una semplice telefonata al produttore Alberto Radius (che ha risposto: "Sei il primo discografico in 35 anni che mi chiama") siamo riusciti a recuperare questi nastri. Incredulo il Maestro Battiato, e incredulo il più grande sound engineer che abbiamo nel nostro paese, Pino 'Pinaxa' Pischetola. Insieme hanno ripreso in mano i nastri e fatto delle cose a cui Franco da tempo teneva moltissimo. Qui nello studio di Pinaxa hanno apportato parecchi ritocchi....".

E’ a seguito di questo aneddoto raccontato da Davide Benetti di Universal Music Group insieme all’ingegnere del suono Pinaxa nei mitici studi milanesi di quest’ultimo che ha preso forma un progetto nuovo di zecca, l’edizione in versione Dolby Atmos dello storico album di Franco Battiato, originariamente pubblicato nel settembre 1981. Senza quei nastri originali renderlo in una versione ultra-tecnologica come questa non avrebbe avuto senso e non sarebbe mai  successo.

"Sì, perchè appena abbiamo ascoltato i nastri ci siamo accorti che la qualità era altissima", spiega Pinaxa. "Una qualità che in tutte le successive ristampe si era persa: capisci che partendo dalla versione originale del 1981, ad ogni successiva copia dei master fatta in analogico la qualità si perdeva un po'. Fai un remaster, poi un remaster da quel remaster e così via, e dopo 40 anni parte della qualità originale si è smarrita".

L’idea di realizzare “La voce del padrone” in versione Dolby Atmos è sorta alla notizia che Amazon Music aveva appena aperto al formato, di fatto orientandosi all’alta qualità come Tidal: "A questo punto ho chiamato Pino per chiedergli se sarebbe stato possibile farlo", continua Benetti. “Ed io – interviene l'artefice – allora ho subito rifatto completamente il mio studio all’inizio dell’anno per adattarlo alle esigenze del Dolby Atmos, e l'abbiamo fatto. Oggi questo è l'unico studio di registrazione musicale in Italia dotato di una regia per il Dolby Atmos. E in Italia "La voce del padrone" è il primo album in Dolby Atmos".

E dunque, sì: per la prima volta, l’album di un artista italiano, sarà reso disponibile sulle piattaforme digitali AMAZON e TIDAL in formato Dolby Atmos. Lo abbiamo ascoltato in anteprima proprio da Pinaxa e l’esperienza è stata notevole, soprattutto nel raffronto tra nuova e vecchia versione. Constatare quanto la qualità dei nastri originali fosse effettivamente superiore rispetto alla percezione cui si è assuefatti è stato soprendente. Tra le altre cose, debitamente imbeccati, abbiamo potuto notare una “Bandiera bianca” più veloce, abbiamo scoperto che in “Summer on a solitary beach” la batteria che andava avanti in un punto del brano qui viene interrotta (e la pausa giova al pezzo). C’è anche una fantastica sezione d'archi nella coda di “Uccelli”, altrimenti impercettibile. E in “Segnali di vita” puoi cogliere una voce originariamente molto “effettata”, con parecchia eco, come se si fosse all'interno di una cattedrale. Per dirla come Pinaxa, “la verità è che l'effetto finale è che la musica suona più vera del vero”.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/IsEg1yav6bUIa4FhCH7DepoBJ5s=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/battiato-la-voce-del-padrone-1-lelli-e-masotti-archivio.jpg
La rivisitazione in Dolby Atmos non è l’unico formato con cui l’etichetta del Maestro, Universal Music Italia, ha deciso di celebrarne l’album più popolare anticipandone la ripubblicazione pochi mesi prima dei quarant’anni esatti dalla sua uscita, avvenuta il 24 settembre 1981. Il disco esce infatti in una serie di edizioni particolari:

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/ZB-o9mA3SS1CFm_MC4zdBtvSCXQ=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/moke-up-deluxe-la-voce-del-padrone-new-mix-1.jpg

  • l’Edizione Deluxe, un gatefold con LP 180g colorato e un CD entrambi con l’audio dei nuovi mix elaborati dai nastri originali, dei quali Battiato e Pinaxa hanno curato diversi dettagli dando loro nuova evidenza, ed intorno ai quali ha preso forma una grafica rinnovata sempre a cura dello stesso grafico e amico dell’artista, Francesco Messina, che ha recuperato alcune immagini nuove rivisitando l’artwork originale (questa Edizione Deluxe sarà disponibile a tiratura limitata e numerata per sole 1981 copie);
  • l’LP 180g colorato a tiratura limitata e numerata, con grafica rinnovata;
  • l’LP Standard 180g nero a tiratura limitata numerata, per la prima volta con la rimasterizzazione diretta dai nastri analogici (a sua volta con l’artwork originale);
  • il 45 giri di “Bandiera Bianca / Summer on a Solitary Beach” a tiratura limitata numerata, fedele all’edizione originale.

La nostra recensione de “La voce del padrone” è disponibile qui.

La nostra intervista a Pinaxa sul Dolby Atmos è disponibile qui.

Le fotografie pubblicate in questo articolo sono state concesse da Lelli e Masotti Archivio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.