Gran Bretagna: riaprono i negozi Rough Trade

Il governo britannico ha varato un piano per eliminare tutte le restrizioni entro il 21 giugno.
Gran Bretagna: riaprono i negozi Rough Trade

La Rough Trade ha annunciato che riaprirà tutti i suoi negozi di dischi nel Regno Unito il prossimo mese. Via social network la società ha confermato che Rough Trade East e Rough Trade West a Londra, Rough Trade Nottingham e Rough Trade Bristol apriranno i battenti il prossimo 12 aprile.

A partire da questa data, tutta la vendita al dettaglio non essenziale può riaprire dando inizio alla fase due della graduale "tabella di marcia" compilata dal governo britannico per uscire dallo stato di emergenza imposto dal coronavirus. L'obiettivo finale dovrebbe portare la Gran Bretagna ad eliminare tutte le restrizioni sociali entro il 21 giugno.

Questo il messaggio pubblicato dalla Rough Trade: "I team dei nostri negozi sono entusiasti di tornare ad aprire a pieno regime, con centinaia di nuove uscite tra musica e libri. Aspettatevi un nuovo layout per il nostro catalogo di LP e CD e un sacco di nuovi stock Rough Trade Vintage... Un enorme grazie ancora una volta per il vostro incredibile supporto e la vostra pazienza dall'inizio dell'anno (e negli ultimi 12 mesi). Questa volta speriamo di tornare per sempre."



Per l'accesso ai negozi i clienti saranno tenuti ad indossare maschere, guanti e a utilizzare disinfettanti per le mani in linea con le indicazioni del governo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.