Sanremo 2021, Fedez assolto: il Codacons deposita esposto contro la Rai

L'associazione dei consumatori dichiara ufficialmente guerra al rapper e alla Rai. E intanto crescono le preoccupazioni legate al responso del Cts.
Sanremo 2021, Fedez assolto: il Codacons deposita esposto contro la Rai
Credits: Fabrizio Cestari

L'assoluzione di Fedez non va giù al Codacons.

Già ieri l'associazione dei consumatori aveva inviato una diffida alla Rai affinché escludesse il rapper, pena una "denuncia penale contro l'azienda e azioni risarcitorie".

Ora, stando a quanto viene riportato in una nota stampa, il Codacons ha deciso di passare ai fatti: "Il Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi depositano questa mattina formale esposto contro la Rai alla Procura della Repubblica di Roma per il caso della mancata esclusione di Fedez dal Festival di Sanremo". Nella denuncia si chiede alla magistratura di aprire una indagine per la possibile fattispecie di omissione e rifiuto di atti d’ufficio: "La decisione di non escludere Fedez dalla gara nonostante la sua canzone non sia più inedita e sia stata ascoltata da milioni di persone non solo realizza un possibile illecito, ma viola lo stesso regolamento del Festival e la par condicio tra i cantanti in gara. La pubblicazione del brano su web e social network pone infatti Fedez in una situazione di evidente vantaggio rispetto agli altri artisti che partecipano alla kermesse e altera in modo palese il televoto, considerato che la sua canzone è oramai già nota al pubblico che sarà chiamato a votare da casa".

Il caso è scoppiato sabato pomeriggio, quando sull'account Instagram ufficiale del rapper milanese (11,6 milioni di follower) è comparso un video in cui era possibile ascoltare un'anticipazione - seppur brevissima, di appena 7 secondi - di "Chiamami per nome", il brano ammesso alla gara in coppia con Francesca Michielin. La clip è stata prontamente rimossa, ma nel frattempo aveva cominciato a circolare già altrove, sui social.

In meno di ventiquattro ore è arrivata la decisione di Amadeus e della Rai: "L’Organizzazione del Festival e la Direzione Artistica di Sanremo 2021, pur esprimendo serio biasimo per l'accaduto, non ritengono di dover prendere alcun provvedimento in merito". La motivazione dell'assoluzione: "La durata dell'interpretazione nel video - postato e successivamente cancellato dall'artista - risulta infatti essere estremamente ridotta e tale da non svelare di per sé il brano, che non può considerarsi diffuso e che mantiene quindi la caratteristica di novità richiesta dal regolamento della manifestazione".

L'associazione dei consumatori fa sapere che "oltrea alla denuncia penale contro la Rai per il possibile favoritismo a Fedez, Codacons e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi presenteranno oggi una formale diffida ai gestori telefonici, chiedendo di non concedere servizi per il televoto del Festival, trattandosi di una gara a tutti gli effetti nulla. Analoga richiesta sarà presentata alle società di scommesse, chiedendo di non raccogliere puntate sul brano di Fedez".

Nessuna commento, per ora, da parte del rapper, che proprio da sabato pomeriggio si è rintanato in un silenzio social.

In Rai, intanto, si continua a lavorare al fascicolo contenente le linee guida della sicurezza del Festival, che l'azienda dovrà trasmettere al comitato tecnico scientifico entro domani sera. Agli esperti il compito di vagliare le misure predisposte dalla Rai, di stabilire se il Festival potrà svolgersi - come previsto - dal 2 al 6 marzo e di indicare pure le modalità di svolgimento dell'evento. Sulla vicenda si è espresso questa mattina ai microfoni di "Che giorno è" su Rai Radio1 anche Fabio Ciciliano, segretario del Cts: "Il Festival di Sanremo è una manifestazione che sicuramente si organizzerà all’inizio di marzo, siamo in attesa di ricevere dalla Rai il piano di sicurezza in maniera tale che possiamo poi esprimerci con un nostro parere circa la modalità di fruizione dell’evento. Non penso ci sarà uno slittamento del Festival ma si tratta semplicemente di analizzare con precisione quelle che sono le attività del Festival all’interno del teatro Ariston e all’esterno perché ci sono decine di migliaia di persone che raggiungono Sanremo dalla provincia di Imperia durante le giornate del Festival". 

Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha invece illustrato in un'intervista al quotidiano "La Stampa" alcuni punti del piano sicurezza della città, che prevede coprifuoco potenziato e zone rosse per tenere lontani dall'Ariston e dagli alberghi dei cantanti i fan. Enzo Mazza di Fimi, associazione di categoria che riunisce le major della discografia, ha invece suggerito di prendere in considerazione l'ipotesi di spostare l'evento altrove.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

Accedi alla web-app gratuita degli effettivi passaggi radiofonici delle canzoni di Sanremo in tempo reale, divisi per categorie Campioni e Nuove Proposte, calcolati da Radiomonitor su un panel di circa 367 emittenti monitorate in Italia.
© 2021 Radio Airplay powered by Rockol - riproduzione vietata.

Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.