Sangiovanni è l'ultimo degli amiciani, in salsa urban

La sua "Guccy bag" strizza l'occhio ad una forma edulcorata della trap. Senza la dicitura parental advisory, per intenderci. E nella bolla del talent show è già un tormentone.
Sangiovanni è l'ultimo degli amiciani, in salsa urban

L'edizione numero 20 di "Amici" è cominciata da appena due mesi ma ha già un volto: quello di Sangiovanni. Basta farsi un giro sui social e sulle piattaforme di streaming per capire che se c'è un nome su cui puntare, tra quelli degli allievi dell'accademia di via Tiburtina diretta da Maria De Filippi (ci sono anche facce già conosciute, come quella di Leonardo Lamacchia e Raffaele Renda, il primo già in gara a Sanremo tra i "giovani" nel 2017, l'altro concorrente nel 2018 di Sanremo Young), è proprio quello del 18enne cantautore vicentino.

Un tormentone dentro una bolla

Ad "Amici" ha conquistato l'attenzione del pubblico, notoriamente composto da giovanissimi, con il singolo "Guccy bag", che nella bolla del talent è già un tormentone. Un pezzo che strizza l'occhio ad una forma più edulcorata della trap, senza - per intenderci - la dicitura parental advisory, caratterizzato da un'atmosfera più scanzonata e leggera rispetto ai pezzi del genere: "Ti regalo una bag di Guccy se mi togli i dubbi / se mi cuci i buchi se mi chiudi le ferite / non amo le luci, non amo le bullshit". La canzone su Spotify ha totalizzato ad oggi 2,8 milioni di ascolti: una cifra non eclatante, ma comunque degna di nota per un concorrente di un programma iniziato da poche settimane (con "Vittoria", per dire, la vincitrice dell'ultima edizione di "X Factor" Casadilego si è fermata a 5,7 milioni di streams, a un mese e mezzo dalla fine del talent).

Proposte sexy

Il nuovo pezzo di Sangiovanni, "Lady", uscito appena lo scorso mercoledì, ha già iniziato la sua scalata e ha buone probabilità di raggiungere sulle piattaforme i numeri di "Guccy bag". "Ho una proposta sexy da farti: cresciamo insieme?", canta nel testo del brano il cantautore, vero nome Damian Giovanni Pietro, che ha compiuto 18 anni proprio dentro l'accademia di Canale 5, lo scorso 9 gennaio. La produzione è di Zef (Stefano Tognini), 30enne produttore lombardo già al fianco dei protagonisti della nuova scena urban e rap italiana, da Ernia a Marracash, passando per Rkomi, Nitro, Ghali e Izi.

Cosa ha fatto prima di "Amici"

Classe 2003, originario di Grumolo delle Abbadesse, un comune di poco più di tremila anime della provincia di Vicenza, Sangiovanni - ha scelto di chiamarsi così "perché tutti gli hanno sempre detto di non avere la faccia di un Santo" - ha iniziato a scrivere i suoi testi a sedici anni.

Non è proprio un "absolute beginner": prima di entrare ad "Amici", lo scorso anno, ha pubblicato due singoli per Sugar (da segnalare i commenti puntualissimi ai suoi post di Madame, attuale scommessa dell'etichetta milanese, nata e cresciuta proprio come lui nella periferia vicentina, tra i "big" in gara al Festival di Sanremo 2021), "parano!a" e "non +", ancora online. D'altronde negli ultimi anni la scuola di Canale 5 ha assunto sempre più la forma di un accademia, dove chi arriva ha spesso alle proprie spalle progetti ed esperienze importanti e team di lavoro ben strutturati. I casi più noti sono quelli di Irama (nel 2018 aveva già partecipato tra le "Nuove Proposte" al Festival di Sanremo, vinto un'edizione del Summer Festival tra i "giovani" e inciso per una major) e la vincitrice dell'ultima edizione, la italo-brasiliana Gaia Gozzi (già seconda a "X Factor" nel 2016).

I numeri sui social indicano al momento Sangiovanni come il favorito di questa edizione: il suo account Instagram conta già più di 210 mila follower, centomila in più di Deddy (Dennis Rizzi), che tra gli altri concorrenti sembra essere l'unico in grado di tenergli testa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.