Il meglio del 2020, secondo Marco Di Milia

Il meglio del 2020, secondo Marco Di Milia

Che il 2020 sia stato un meteorite impazzito cascato un po’ tra capo e collo delle nostre esistenze, sconvolgendole per lasciare tutto in standby in attesa di tempi migliori, potrebbe suonare alquanto scontato, eppure in questo periodo di forzata sospensione sono state messe in moto idee, intuizioni, dinamiche e riflessioni tutte nuove. Perché anche nell’annus horribilis, a guardar bene, di bellezza qua e là, ce n’è stata eccome, anche se l’hai vissuta quasi sempre tarato col fuso orario di Belo Horizonte.

1.     Miglior album

Flaming Lips - American Head

Dodici mesi scanditi da uscite importanti e rinvii eccellenti. Nell’anno buono di Springsteen, Dylan e McCartney, giovani promesse e venerabili maestri hanno dato ritmo alla quotidiana incertezza del 2020, raccontando paure, moltitudini, impressioni e moderni incanti. Phoebe Bridgers, Matt Berninger, Dream Syndicate, Fiona Apple, Fleet Foxes e Taylor Swift addirittura con due album. E su tutti, una band che vive nel confinamento di un’altra dimensione temporale si trova a scomporre il nuovo isolamento del mondo intero.

2.     Miglior serie tv

The Last Dance

Una docu-serie sull’ultima stagione dei Chicago Bulls dei record, intitolato come un brano di Neil Young e “Sirius” degli Alan Parson Project a sottolineare i momenti più epici. Sua airness Michael Jordan, Scottie Pippen e anche Dennis Rodman con i Pearl Jam. Non serve aggiungere altro.

3.     Miglior live

Smoke Fairies live from De La Warr Pavillion 8.11.2020

I live streaming sono altro rispetto ai concerti dal vivo, ovviamente, ma hanno raccontato gran parte del nostro presente come poche altre manifestazioni di entertainment sono riuscite a fare. Un modo diverso di portare in scena la musica, messo in risalto da un’esibizione intima e solitaria in una location suggestiva con le chitarre acustiche e l’intreccio delle voci di Katherine e Jessica da Chichester, al solito evocatrici di vecchio blues e mitologia inglese.

4.     Miglior libro

Maurizio Blatto - Sto Ascoltando Dei Dischi

La meraviglia che passa negli occhi di chi riesce a confondere il pop con la realtà, in una storia carica di avventure esistenziali e ossessioni discografiche. Tutta la grande bellezza colta da eterni sognatori, accumulatori seriali e completisti impenitenti, felici e soddisfatti nel ritrovare ogni volta quel sensuale piacere che si prova scartando un nuovo vinile, mentre quella maglietta sbrindellata degli Smiths che ha preso parte a centinaia di concerti proprio non si riesce a smettere di indossarla.

5.     Miglior WTF

Eurovision: Europe Shine a Light 

L’Eurovision Song Contest trasformato per necessità in un inedito Europe Shine a Light, un varietà in regola con le disposizioni anti-Covid, dove a mancare è stato di tutto, dallo show, alla competizione, passando però anche per le canzoni, sostituite da messaggi motivazionali e brevi frammenti di ciascuno dei 41 brani partecipanti sparsi in quasi tre ore di misterioso format televisivo. Peccato, di far rumore c’è sempre un gran bisogno.

Bonus track:

Le brutte intenzioni, la maleducazione etc. Si finisce ritornando al punto di partenza, da dove quasi tutto è cominciato.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.