Bruce Springsteen e quella poesia contro Donald Trump

Si intitola "Dove è andato a finire il Paese", si tratta di un testo composto dalla poetessa Elayne Griffin Baker.
Bruce Springsteen e quella poesia contro Donald Trump

Bruce Springsteen, che solo la scorsa settimana ha pubblicato il ventesimo album di inediti, "Letter to You" (leggi qui la nostra recensione), ha condiviso una poesia in cui condanna senza mezze misure le politiche presidenziali del suo Paese: in "Where’d the Country Go?", questo il titolo, ovvero "Dove è andato a finire il Paese", composta da Elayne Griffin Baker Springsteen ha incoraggiato il popolo americano a votare alle prossime elezioni americane. L'occasione è stata la partecipazione al suo programma radiofonico sulla radio satellitare SiriusXM dove Il Boss ha letto la poesia scritta da Elaine Griffin Baker : "Non c'è arte in questa Casa Bianca, non c'è letteratura, né poesia, né musica", ha letto Springsteen, continuando con "non ci sono animali in questa Casa Bianca, nessun fedele amico dell'uomo, non c'è Socks il gatto di famiglia (Socks era l'animale domestico-simbolo della famiglia Clinton durante il mandato presidenziale di Bill). Un passo, quest'ultimo, in cui ha sottolineato la mancanza di creatività e sensibilità del presidente Trump. Nella poesia vengono citati anche gli Obama, i Bush, i Reagan e i Kennedy. Nonostante il successo, con il documentario e l'album "Letter to You" già ai vertici delle classifiche e degli streaming, il Bruce Springsteen, che ha candidamente confessato di essere stato malato di depressione, non riesce a stare in pace. 

Il rocker del New Jersey, in questo periodo impegnato nella promozione del suo nuovo album, "Letter to You" (per approfondire clicca qui), si era già detto - in occasione dell'incontro virtuale con la stampa italiana - praticamente certo della non rielezione del candidato repubblicano. In un'intervista al quotidiano australiano Daily Telegraph, la voce di "Born in the USA" si è detto pronto a prendere in considerazione anche l'ipotesi della rielezione. "Nel caso Trump dovesse essere rieletto - e non lo sarà, ne sono certo - ci vedremo sul primo volo per l'Australia", ha spiegato il Boss, replicando - quasi sicuramente senza saperlo - quanto dichiarato dal batterista dei Motley Crue Tommy Lee, che intervistato da The Big Issue si era detto pronto a tornare nella natìa Grecia in caso di secondo mandato del presidente uscente.

Qui il testo completo dellla poesia di Elayne Griffin Baker:
There's no art in this White House.
There’s no literature, no poetry, no music.
There are no pets in this White House, no loyal man’s best friend, no Socks the family cat, no kids’ science fairs.
No time when the president takes off his blue suit red tie uniform and becomes human, except when he puts on his white shirt and khaki pants uniform and hides from the American people to play golf.
There are no images of the First Family enjoying themselves together in a moment of relaxation.
No Obamas on the beach in Hawaii moments, or Bushes fishing in Kennebunkport.
No Reagans on horseback, no Kennedys playing touch football on the Cape.
Where'd that country go?
Where did all the fun, the joy and the expression of love and happiness go?
We used to be the country that did the Ice Bucket Challenge and raised millions for charity.
We used to have a President that calmed and soothed the nation instead dividing it, and a First Lady who planted a garden instead of ripping one out.
We are rudderless and joyless.
We have lost the cultural aspects of society that make America great.
We have lost our mojo, our fun, our happiness, our cheering on of others.
The shared experience of humanity that makes it all worth it.
The challenges and the triumphs that we shared and celebrated.
The unique can-do spirit that America has always been known for.
We are lost.
We have lost so much in so short a time.

Dall'archivio di Rockol - Bruce Springsteen racconta Asbury Park
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.