Il dissing di Phoebe Bridgers a Eric Clapton: "Razzista che fa musica mediocre"

La cantautrice rincara la dose, dopo avere attaccato slowhand nella sua "Moon Song".
Il dissing di Phoebe Bridgers a Eric Clapton: "Razzista che fa musica mediocre"

Si, immaginiamo la reazione di alcuni lettori: "Phoebe chi?". La Bridgers è una delle più apprezzate giovani cantautrici ed ha appena pubblicato il secondo lavoro "Punisher" (qua la recensione), accolto come uno dei migliori album nel suo genere, di questo periodo. 
Nell'album si è fatta notare subito "Moon song", tra le altre cose per la frase:

We hate ‘Tears In Heaven’
But it’s sad that his baby died

Il riferimento è ovviamente alla canzone di Eric Clapton, scritta dal chitarrista dopo la morte del figlio Conor, avuto da Lory Del Santo. La cantante ha rivelato in un'intervista che il verso era originariamente "We hate Eric Clapton" e che, secondo lei, Slowhand fa "musica mediocre" ma che non ha avuto feedback sul brano.

Non penso che i nostri diagrammi di Venn siano connessi... Ho scritto quello sfogo su Eric Clapton, perché penso che la sua sia solo musica estremamente mediocre, ma è perché anche un noto razzista. A volte penso che le persone siano troppo problematiche o non abbastanza rilevanti persino per essere cancellate. Voglio dire, non farebbe nemmeno notizia se dicesse qualcosa oggi, perché negli anni '60 o '70 ha avuto uno famoso sfogo razzista".

Il riferimento è ad una frase pronunciata da Clapton nel 1976, durante un concerto in cui si schierò a favore del politico conservatore  Enoch Powell:

Mi piaceva la droga, ora mi interessa il razzismo. È molto più intenso... Fottuti neri. Fottuti sauditi che prendono il controllo di Londra. Neri bastardi. La Gran Bretagna sta diventando sovraffollata.

"Se dovessi scegliere un brano che mi piace", ha concluso la Bridgers, "sceglierei 'Tears in Heaven'. Per cui è una mezza bugia, ma almeno è poetica".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.