La storia della collaborazione tra Jovanotti e Enzo Avitabile: come suona 'Simm' tutt'uno'

Mentre duetta con Tiziano Ferro, il cantautore pubblica a sorpresa un pezzo registrato insieme a Enzo Avitabile, Manu Dibango, Ackeejuice Rockers e Bottari di Portico.
La storia della collaborazione tra Jovanotti e Enzo Avitabile: come suona 'Simm' tutt'uno'

D'altronde il suo percorso artistico è costellato di svolte sonore, scoperte, intuizioni a volte appena sfiorate e altre volte approfondite e trasformate in marchi di fabbrica.

Non solo "Gimme five", "Vasco", "La mia moto", "Ciao mamma" e "Ragazzo fortunato", cartoline di un passato che di tanto in tanto torna a bussare alla porta (non a caso molte di quelle canzoni continua a cantarle nei suoi concerti - e nel 2017 con la complicità di Rick Rubin ha in parte riscoperto le sue radici in "Oh, vita!"). Non solo "L'ombelico del mondo", "Questa è la mia casa", "Bella. Non solo "Tanto", "Falla girare", "Mezzogiorno". Non solo "Baciami ancora", "Ragazza magica" e "Chiaro di luna", e nemmeno "L'estate addosso" e "Nuova era". Ma tutte queste cose insieme, come in un megamegamix, per citarlo. E così, mentre la popstar-Jovanotti duetta con Tiziano Ferro su "Balla per me", la canzone - stando ai pronostici, uno dei tormentoni di questa annata - che avrebbe fatto da colonna sonora al tour del cantautore di Latina negli stadi di quest'estate, poi rimandato al 2021 a causa dell'emergenza coronavirus, l'altro Jovanotti, che non si sa neppure come definire, se cantautore, musicista, filosofo del pop o chissà cosa, pubblica a sorpresa un brano inciso insieme a Enzo Avitabile, Manu Dibango (sassofonista camerunese, scomparso appena lo scorso marzo a Parigi dopo aver contratto il Covid-19, con il quale ebbe modo di lavorare già nel 2014 per "Lorenzo 2015 CC"), gli Ackeejuice Rockers e i Bottari di Portico. Cantautorato pop, elettronica, World music, neapolitan power e afrobeat si mischiano in un unico contenitore, questa "Simm' tutt'uno", da oggi in rete - in attesa, chissà, di un vinile da collezione.

La genesi del brano è stata raccontata da Lorenzo Cherubini

sui social.

Risale a una tappa del "Jova Beach Party", la tournée che lo scorso anno vide il cantautore esibirsi sulle principali spiagge italiane: "L’estate scorsa sotto quel sole che sapete, sulla spiaggia di Castel Volturno a metà pomeriggio è partita una jam di quelle che sono il motivo per cui amo la musica: unione cosmica in cui tutto è uno. Questo pezzo esce domani, a sorpresa e senza troppe pianificazioni, ci piace, spacca. La musica sta cambiando nel modo in cui si diffonde e si fa, c’è più libertà e voglia di collaborare e fare cose insieme, godiamocela. Nasce da quella jam perduta a Castel Volturno (non la registrammo, ma meglio così, almeno ci siamo messi a cercarla nel futuro invece che tra le cose fatte). Nelle tende dietro al palco mi sono abbracciato con il maestro Avitabile, e ci siamo detti 'rivediamoci, facciamo qualcosa, è stato bello, sarà ancora più bello'". Nei mesi successivi è nata così una corrispondenza di file musicali tra Jovanotti, Enzo Avitabile, gli Ackeejuice Rockers, dj Fresco, l'ingegnere del suono Pino "Pinaxa" Pischetola: "Poi il virus e poi il caldo che è tornato a farci venire voglia di alzare il volume e questo pezzo che anche se il testo l’avevo scritto a ottobre dell’anno scorso mi parla di adesso. Ci sono due sax che suonano il riff, uno e di Enzo e l’altro è di Manu Dibango, roba grossa, oro per chi è pazzo per la musica e si affida al flusso delle coincidenze". .

Tra versi cantati in napoletano e rap, Jovanotti non manca di autocitarsi: "Non si può vivere in un mondo senza cielo / non si può vivere in un mondo chiuso", canta, riprendendo alcuni versi di "Affermativo", uno dei pezzi di "Oh, vita!".
Del brano esistono tre diverse versioni: oltre a quella principale c'è anche un "original cut" senza gli Ackeejuice Rockers, ancora più vicino alla jam di Castel Volturno, e un remix curato da dj Fresco.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.