San Siro, i residenti contro la demolizione: "È un simbolo culturale di Milano"

Uno dei comitati locali farà ricorso al Ministero dei Beni Culturali contro la decisione della Commissione regionale, che ha negato il valore monumentale dello stadio.
San Siro, i residenti contro la demolizione: "È un simbolo culturale di Milano"

Continua la polemica sul destino dello stadio San Siro, che Inter e Milan vorrebbero rimpiazzare con un impianto più moderno, tra le perplessità del Comune e di altre entità coinvolte. Ora arrivano anche i comitati di residenti - solitamente molto attivi, per esempio nel protestare contro i concerti nello stadio. Ma questa volta il loro intervento potrebbe tornare utile anche agli appassionati di musica: come riporta l'edizione milanese del Corriere della Sera, uno dei comitati vuole fare ricorso al ministero dei Beni Culturali per la decisione o decisione della Commissione regionale per il patrimonio culturale che aveva di fatti approvato la demolizione, negando il valore monumentale dello stadio Meazza.

Il ricorso è firmato dal "Gruppo verde San Siro", che ha anche avviato una petizione online, si legge:

La nostra associazione opera nel quartiere da oltre trentacinque anni e ritiene che lo stadio e gli ippodromi costituiscano una importante testimonianza culturale, un simbolo identitario dei milanesi, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo; in tal senso il Meazza è da considerarsi a tutti gli effetti tra i beni culturali da tutelare. Ci rivolgiamo ai milanesi e a tutti coloro che nel mondo hanno a cuore San Siro chiedendo loro di sottoscrivere la petizione che nei prossimi giorni sarà su change.org, a sostegno della richiesta al ministro Dario Franceschini di inserire lo stadio San Siro tra i beni culturali.

 

 

Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.