Krist Novoselic abbandona i social dopo aver elogiato Trump

Il già bassista dei Nirvana, dopo aver elogiato il discorso ‘forte e diretto’ del Presidente degli Stati Uniti d’America, decide di oscurare i propri profili social.

Aggiornamento alle 15.30:

Krist Novoselic è tornato su Facebook per fare chiarezza su quanto espresso nel messaggio in cui elogiava il discorso tenuto lo scorso 1 giugno da Trump. Il già bassista dei Nirvana, il cui account Twitter risulta tuttora inesistente, ha pubblicato un post visibile a tutti in cui si legge:

"Per chiarire alcune cose: come dichiarato, non sostengo un partito o un candidato. Ed è folle doverlo dire, ma io non sostengo il fascismo e non sostengo uno Stato autoritario. Credo in una società civile e che tutti noi dobbiamo lavorare per questo."

Dopo aver elogiato il discorso di Donald Trump dello scorso 1 giugno, definito dal già bassista dei Nirvana “forte e diretto” - a margine del quale il Presidente degli Stati Uniti d’America ha minacciato di mobilitare l'esercito a seguito delle proteste contro il razzismo insorte in USA dopo la morte di George Floyd, l’afroamericano deceduto dopo essere stato ammanettato e bloccato a terra da un poliziotto a Minneaopolis - Krist Novoselic ha deciso di abbandonare i social per i commenti negativi ricevuti dagli altri utenti del web.

Come riportato dal quotidiano britannico online The Independent, il musicista statunitense ha oscurato il proprio profilo Facebook personale, dove aveva condiviso il messaggio che ha attirato l’ira della rete dopo essere stato ripreso da altri utenti che hanno postato gli screenshot del post sui social, e ha cancellato il proprio account pubblico su Twitter (@KristNovoselic).

“Wow!!! So che molti di voi non lo sopportano, tuttavia, Trump è stato davvero grande con questo discorso”, aveva scritto Novoselic all’inizio del suo messaggio. Aveva poi aggiunto:

“Sono d’accordo, il Presidente non dovrebbe inviare truppe negli Stati - e legalmente potrebbe non essere in grado di farlo comunque - ciò nonostante, il tono del suo discorso è stato forte e diretto.”

Lo scorso mese di marzo, proprio attraverso un post pubblicato su Twitter, Krist Novoselic è stato tra coloro che hanno diffuso la triste notizia della scomparsa del batterista e tastierista statunitense Bill Rieflin - che nel corso della sua carriera aveva suonato insieme a, tra gli altri, R.E.M., King Crimson, Ministry e Nine Inch Nails.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.