Addio a Majek Fashek: il reggaeman nigeriano aveva 57 anni

Fashek aveva incrociato la sua strada con artisti come Jimmy Cliff, Tracy Chapman e Snoop Dogg.
Addio a Majek Fashek: il reggaeman nigeriano aveva 57 anni

È venuto a mancare, all’età di 57 anni, l’artista reggae nigeriano Majek Fashek. Lo ha confermato il manager dell’artista, Omenka Uzoma, che alla BBC ha dichiarato: “È vero, la leggenda se ne è andata a incontrare il Signore”. Aggiungendo: “Ma ora vorrei dire che dovremmo celebrare i suoi traguardi. Ha fatto molto per la Nigeria, per l’Africa”.

Majek Fashek, al secolo Majekodunmi Fasheke, ha iniziato il suo percorso artistico come componente del trio Jastix, per poi lanciarsi nella carriera solista, spinta in primo luogo dalla hit dell’artista “Send Down The Rain” e dall’album “Prisoner Of Conscience”. Fashek è stato il primo musicista africano a firmare per la Interscope Records, alla quale l’artista si è legato nel 1990. Per l’etichetta Majek Fashek ha pubblicato i due album “So Long Too Long” e “Spirit Of Love”. La title track del primo dei due album, in particolare, ha trovato una grande eco nella comunità africana alla luce dell’inno anti-Apartheid presente in essa. Nel corso degli anni Fashek ha collaborato con artisti come Jimmy Cliff, Tracy Chapman e Snoop Dogg.

Si è spento a New York lunedì 1° giugno. Nel 2015 Fashek aveva intrapreso un programma di disintossicazione ad Abuja, in Nigeria. In quel periodo l’artista ha anche attraversato diverse difficoltà economiche. Lo scorso mese di settembre era stato poi ricoverato in condizioni critiche a Londra ma le condizioni di salute dell’artista non sono mai state affidate al pubblico dominio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.