Diodato in un'Arena di Verona vuota per lo “Europe Shine a Light”: “La musica unisce il mondo”

Il cantautore pugliese prenderà parte allo show televisivo che sostituisce l’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest: “La mia sarà un’esibizione cinematografica. Potrei anche omaggiare Modugno"

Diodato in un'Arena di Verona vuota per lo “Europe Shine a Light”: “La musica unisce il mondo”

Musica e immagini continuano a intrecciarsi nella vita di Diodato. Dopo la vittoria al Festival di Sanremo e ai David di Donatello, il cantautore pugliese, romano d'adozione, prenderà parte all’“Europe Shine a Light”, lo show che sabato 16 maggio andrà in onda su Rai 1, Rai Play, Rai 4 e Radio 2 oltre che in 45 altri Paesi in tutto il mondo, e che sostituirà l’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest, cancellata per la pandemia da Coronavirus. Durante la conferenza video di presentazione del programma sono stati mostrati 36 secondi della performance dell’artista che verrà trasmessa sabato: Diodato si mostrerà in un’Arena di Verona vuota e interpreterà “Fai rumore”, il brano con cui ha vinto a Sanremo. “La canzone che scrissi per il festival è un invito ad abbattere i muri – spiega Diodato – è un brano sull’incomunicabilità. Pensavo che con la vittoria del festival avrei raggiunto il picco, invece la canzone è stata fatta propria da tante persone che l’hanno cantata dai balconi in queste settimane di isolamento. Con “Europe Shine a Light” continua questo processo: la musica unisce, ancora più della politica. È vero, non parteciperò fisicamente all’Eurovision Song Contest, ma non riesco a vedere lati negativi perché lo show di sabato abbatterà comunque delle barriere”. E sulla performance all’Arena di Verona racconta: “È stato molto cinematografico, la mia musica è sempre ricca di visioni legate al cinema e di suggestioni, per questo vincere il David (con “Che vita meravigliosa") ha avuto un doppio significato – dice Diodato – cantare all’Arena mi ha lasciato un bagaglio storico e culturale fortissimo. È un luogo magico, simbolo del nostro Paese, per questo sarà un grande onore mostrare questa performance a tutto il mondo. Potrei anche fare un omaggio al grande Domenico Modugno”. Sul futuro aggiunge: “Ho pensato molto in questo periodo, ma ho anche lavorato. Presto ci sarà nuova musica”, conclude il cantautore, che ha Rockol racconta poi che le nuove canzoni potrebbero confluire in un repackaging di "Che vita meravigliosa".

Jon Ola Sand, direttore dell’“Europe Shine a Light”, durante la conferenza, sottolinea: “Abbiamo creato un programma alternativo per unire l’Europa e rendere giustizia agli artisti che avrebbero dovuto partecipare all’Eurovision Song Contest. Sono molto felice che a rappresentare l’Italia ci sia Diodato, il suo pezzo è una ballata meravigliosa”. Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1, anticipa quello che sarà lo show, nella parte legata all’Italia: “Sarà un programma sostitutivo, purtroppo i 41 artisti che avrebbero dovuto partecipare all’Eurovision sono capitati nell’anno sfortunato. Tutti verranno presentati con una clip, poi ci sarà l’esibizione di ciascuno. Poi tutti e 41 canteranno insieme “Love Shine a Light”, canzone di Katrina and the Waves che vinse nel 1997 l’Eurovision. Ci sarà spazio anche per star che hanno partecipato alla manifestazione in passato: nella parte italiana avremo come ospiti Mahmood, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Francesco Gabbani, il Volo, Francesca Michielin e Al Bano. Enzo Miccio terrà dei focus sugli abiti indossati. Flavio Insinna e Federico Russo condurranno lo show”.

(Claudio Cabona/Gianni Sibilla)

Cosa succede quando vinci Sanremo: l’intervista a Diodato
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
15 ago
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.