Le dieci canzoni italiane più vendute degli ultimi 60 anni

Secondo le rilevazioni di Stefano Cilio nel suo libro "Mezzo secolo di ritornelli"
Le dieci canzoni italiane più vendute degli ultimi 60 anni

Per il suo libro “Mezzo secolo di ritornelli – Le canzoni più presenti nelle classifiche di vendita italiane”, l'autore Stefano Cilio ha inserito in un sistema tutte le classifiche settimanali di vendita dei dischi in Italia uscite in sessant’anni, scegliendo solo le prime dieci posizioni per un criterio di omogeneità.
Una volta raccolti tutti i dati, per ciascuna delle 3.

131 classifiche settimanali è stato assegnato dalla prima alla decima posizione un punteggio decrescente (ponderato sulla base della media delle vendite nel nostro paese). Ciascuna canzone entrata anche solo per una settimana al numero dieci ha così ottenuto un punteggio relativo alla propria presenza, e una volta stabilita la graduatoria complessiva dei 4.134 brani considerati, di cui 757 sono arrivati al numero uno, le canzoni con il punteggio totale più alto sono andate a formare una sorta di classifica delle classifiche.


Ecco la Top Ten delle canzoni italiane:

Numero 10: "Sabato pomeriggio" di Claudio Baglioni

Numero 9: "Il cielo in una stanza" di Mina

Numero 8: "Una donna per amico" di Lucio Battisti

Numero 7: "E poi" di Mina

Numero 6: "E tu" di Claudio Baglioni

Numero 5: "In ginocchio da te" di Gianni Morandi

Numero 4: "A te" di Jovanotti

Numero 3: "Il mio nome è mai più" di Liga-Jova-Pelù

Numero 2: "Un'estate italiana" di Gianna Nannini e Edoardo Bennato

Numero 1: "I bambini fanno oh" di Povia

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.