RPM Records: la stampa del vinile sostenibile

RPM Records: la stampa del vinile sostenibile

In queste settimane sta nascendo un dibattito sull’impatto ambientale dell’industria della stampa del vinile. I risvolti e le angolazioni sono molteplici – e li analizzeremo in altra sede. Ci piace però portare alla vostra attenzione l’operato di una giovane azienda danese che si chiama RPM Records, e ha tentato di portare il discorso della sostenibilità nel processo di stampa dei dischi.

RPM  nasce dalla passione per il vinile di tre amici e collezionisti, che raccontano: “Siamo tre amanti del vinile e collezioniamo da tanti anni. Uno di noi aveva anche un gruppo e voleva stampare dei vinili della sua band in Europa, ma era molto stupito dal fatto che i tempi di consegna fossero lunghissimi. Così ha deciso di comprarsi lui un impianto per la stampa”.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.