Pete Townshend rifiutò la colonna sonora di Blade Runner

A raccontare l'episodio, che risale ai primi anni ottanta, è lo stesso chitarrista degli Who.
Pete Townshend rifiutò la colonna sonora di Blade Runner

Pete Townshend ha rivelato di avere declinato l'opportunità di lavorare alla colonna sonora del film capolavoro di fantascienza di Ridley Scott, "Blade Runner". La pellicola, interpretata da Harrison Ford e da un indimenticabile Rutger Hauer è uscita nel 1982.

Il chitarrista degli Who, come riporta il sito contactmusic.net, disse che gli venne fatta questa proposta dopo che in precedenza aveva collaborato con il regista Ken Russell, nel 1975, per "Tommy", la trasposizione cinematografica dell'omonimo album degli Who pubblicato nel 1969.

Ecco come racconta l'episodio Pete Townshend:

"Ho lavorato alla musica con Ken Russell per il suo adattamento di 'Tommy'. Quando finii, dopo avere lavorato con lui circa sei mesi, l'ho preso da parte e gli ho detto che non avrei mai più lavorato a un film, è la cosa peggiore che mi sia mai capitata, e non mi piace molto neanche il film! Ma adoro Ken Russell, è fantastico. Comunque sia, più avanti Terry Rawlings (un noto montatore cinematografico) mi diede una sceneggiatura da guardare e io dissi, 'Non faccio più film'. E lui disse, 'Devi leggere questo, amico, lo devi leggere, è fantastico. E' di un tipo che si chiama Ridley Scott. E io, 'Non faccio altri film!'. Lessi la sceneggiatura e pensai 'questa è spazzatura'. Gli dissi, 'è spazzatura e non farò più film per te', era... “Blade Runner".

Circa un mese fa, all'inizio di dicembre, Pete Townshend e il suo compare di sempre, Roger Daltrey, hanno dato alle stampe l'ultimo album degli Who. Un eponimo disco. E questa è la nostra recensione.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.