Don Letts a Piacenza per i 40 anni di “London Calling”

Il DJ e musicista giamaicano, storico collaboratore della band e regista dei loro video, racconterà l'album per il suo anniversario.

Don Letts a Piacenza per i 40 anni di “London Calling”

Il 14 dicembre del 1979 usciva uno dei classici più classici del rock, "London Calling" dei Clash: tra poche settimane il doppio album compie 40 anni e Don Letts, uno degli storici collaboratori della band, sarà in Italia per raccontarlo. 

Domenica primo dicembre a partire dalle 16.30 Letts sarà ad Alphaville, storico negozio di dischI di Piacenza, in Piazzetta Tempio, nel centro cittadino. Letts, origini giamaicane e vita londinese, iniziò a collaborare con la band già prima del disco: è tra le persone che fecero conoscere il mondo del reggae alla scena punk della capitale. I Clash lo ritrassero sulla copertina di "Black Market Clash" e nel '78 girò il film "The Punk Rock Movie". È stato regista del videoclip di "London Calling", in cui riprese la band suonare su un battello vicino all'Albert Bridge e a Battersea Park. Nel 2004 ha dedicato un documentario all'album, e ha continuato a rimanere nel mondo dei Clash anche dopo la loro fine: fu membro dei Big Audio Dyinamite con Mick Jones.

A Piacenza il musicista, regista e dj sarà protagonista di una intervista in cui ricorderà, ricontestualizzandola, la Londra che ha 'prodotto' “London Calling” dei Clash, uno dei dischi cardine del periodo punk. Un’opera che, a 40 anni dall’uscita, ben si presta ad una rilettura illuminata dagli occhi di Letts, testimone di quell’irripetibile fetta di storia che ancora oggi fa sentire la sua influenza. Sarà accompagnato nell'evento da 8 band locali, oltre ad alcuni ospiti a sorpresa, che interpreteranno i brani del disco.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ZugxnqExiTJDpuIHWbAaa2_gY8U=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/donletts.jpg

"London Calling", terzo album in studio della rock band britannica, uscì nel dicembre 1979, verra celebrato dal Museum of London con una mostra con oggetti tratti dall'archivio personale dei Clash. I tre membri ancora vivi del gruppo si ritroveranno per la proiezione di un film-documentario (Joe Strummer, come noto, è scomparso nel 2002), mentre Sony pubblica un'edizione limitata dell'album in due cd con una speciale custodia trasparente stampata con la grafica realizzata da Ray Lowry, che può essere rimossa per rivelare l'iconica foto di copertina di Pennie Smith che immortala Paul Simonon mentre spacca il basso sul palco del Palladium di New York.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ZugxnqExiTJDpuIHWbAaa2_gY8U=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/donletts.jpg

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.