NEWS   |   Italia / 14/03/2019

Romina Falconi racconta il suo nuovo album ‘Biondologia’: l'intervista

Romina Falconi racconta il suo nuovo album ‘Biondologia’: l'intervista

Il nuovo disco di Romina Falconi, “Biondologia”, è una mappa emozionale. “Ogni canzone rappresenta uno stato emotivo, e la voce narrante di queste canzoni sono io. Come un paziente dall’analista che si ritrova con il fango fino al collo, voglio tirare fuori tutto. Uso un linguaggio a volte anche scurrile per descrivere il disagio così com’è, perché quando si affronta un problema lo si esaspera”, spiega a Rockol la cantautrice romana.

Il disco in uscita il 15 marzo – anticipato dal singolo “Vuoi l’amante” - è costato tre anni e mezzo di lavoro. Un lungo periodo in cui Romina Falconi ha sperimentato tanto a livello musicale e in cui ha approfondito la propria cultura personale studiando psicologia.

A firmare la produzione dell’album è Francesco “Katoo” Catitti (già produttore di Eros Ramazzotti, Elisa, Jake La Furia) che Romina ha contattato dopo aver ascoltato il disco di Michele Bravi. “Francesco è un pazzo, in senso figo”, racconta la cantautrice: “Questo disco non l’avrei mai fatto uscire fino a quando non fosse stato come lo avevo in testa. Volevo che ogni canzone rappresentasse uno stato emotivo preciso. Volevo quindi un arrangiamento completamente diverso per ogni pezzo. Katoo ha appoggiato fin da subito quest’idea e insieme abbiamo sperimentato tantissimi stili e generi differenti, dalla dance alle sonorità anni ’80 fino al rock e al pop, lavorando tantissimo sia in pre-produzione che durante la produzione”. Oltre alla partecipazione di Francesco Catitti, “Biondologia” vede la collaborazione anche di due apprezzati sessionmen, il batterista Gary Novak e il bassista Reggie Hamilton.

“Biondologia” è il secondo album di Romina Falconi, dopo “Certi sogni si fanno attraverso un filo d'odio”, uscito nel 2015, ed esce per l’etichetta “Freak & Chic”. Prima del debutto discografico la Falconi aveva partecipato, nel 2007, al Festival di Sanremo con “Ama”, e nel 2012 alla sesta edizione di X Factor nella squadra di Morgan. Mentre non ricorda con piacere l’esperienza del talent show, rievoca quella del Festival con toni entusiastici. “Tornerei a Sanremo di corsa. Fu un’esperienza bellissima. Abituata a cantare in luoghi molto umili, volevo sentirmi come Cenerentola che va al ballo, presentando un brano fiabesco sull’amore. Da allora i tempi sono cambiati; oggi la difficoltà più grande sarebbe quella di presentarsi come un’artista difficile da etichettare. Guardo sempre il Festival e quest’anno mi è piaciuto tanto Mahmood. Lo seguo da sempre come artista, siamo anche amici, e lo ammiro. Non mi aspettavo che vincesse e sono molto felice per lui. Ha una gavetta alle spalle incredibile ed è un artista davvero versatile.”

Il 15 marzo si tiene la prima tappa dell’instore tour di presentazione del disco al Mondadori Megastore di Milano, che proseguirà il 18 marzo al SEMM Music Store &More di Bologna, il 19 marzo al Mondadori Bookstore Cola di Rienzo a Roma e il 21 marzo a Firenze presso le Murate – Cafè Letterario.

Nel mese di maggio, invece, Romina Falconi finalmente darà il via a un tour tutto suo. Le prime date già confermate sono a Roma al Largo Venue (3 maggio), al Covo di Bologna (9 maggio) e all’Apollo Club di Milano (16 maggio). La cantautrice presenterà live “Biondologia” e racconta con entusiasmo l’avventura che l’aspetta: “Io ho cantato dappertutto, però sempre come spalla o corista; non vedo l’ora di essere finalmente protagonista”.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi