NEWS   |   Italia / 28/09/2018

Romina Falconi racconta la sua nuova canzone 'Le 5 fasi del dolore': 'A Sanremo? ritornerei di corsa' - INTERVISTA

Romina Falconi racconta la sua nuova canzone 'Le 5 fasi del dolore': 'A Sanremo? ritornerei di corsa' - INTERVISTA

Nei giorni scorsi una sposa in lacrime è stata vista aggirarsi nel centro di Milano. Era una performance in stile “guerrilla marketing”, che si è ripetuta anche a Firenze, Roma, Padova e Bari. “La sposa piangente simboleggiava tutte le donne che hanno sofferto per amore”: lo ha spiegato Romina Falconi, la cantante romana naturalizzata milanese che ha ideato l’iniziativa, nella conferenza stampa di presentazione del suo nuovo singolo intitolato “Le 5 fasi del dolore”, che esce oggi, venerdì 28 settembre.

Ero fisicamente presente mentre la nostra attrice vestita da sposa vagava tra la gente stupita. È stato straniante. In pochi si sono avvicinati cercando di dare sostegno. Ho fotografato nella mia mente il momento, e ho avuto l’ennesima conferma di ciò che ho sempre pensato: l’abbandono fa paura. Questa canzone prende spunto dalla teoria sviluppata dalla psichiatra Elisabeth KüblerRoss che si basa sull’elaborazione del lutto, e sul tema dell’abbandono. In questo caso sono io la paziente. Nella mia vita ho sofferto tanto, ho preso molti schiaffi e mi sono sempre rialzata. Non avendo una grande facilità nel gestire la mia vita e i miei sentimenti, ho mappato le tante emozioni che percepisco ogni giorno. La scrittura mi aiuta a non sentirmi sola. È la mia salvezza. 

Lo scorso anno la cantante aveva già realizzato un'originale promozione del singolo “Cadono saponette”; in quell’occasione vennero affissi a Milano cartelli con il titolo della canzone, che suscitarono molta curiosità.

Sono modi diversi per promuovere la propria arte. L’idea vince sempre su ogni budget, e per questa operazione abbiamo speso poche centinaia di euro. Se avessi aspettato di avere un budget importante per realizzarla, sarei invecchiata.

Il nuovo album della Falconi, in uscita nei primi mesi del 2019, sarà prodotto da Francesco “Katoo” Catitti, già al lavoro con Michele Bravi.

Ci saranno pop, elettropop e una buona dose di R'n'B; l’album è una mia mappa psico-emotiva, contiene tutti gli schiaffi che ho ricevuto nella vita. Mi siedo su di una sedia e racconto tutto come fossi una paziente seduta davanti al proprio psicologo. Ci sono la dipendenza affettiva, la ribellione, la paura, il desiderio e i tanti rimorsi che mi porto dietro da anni. 

Proprio sul tema del rimpianto gli occhi di Romina si inumidiscono: 

Ho commesso molti errori in passato. Ho permesso a mio padre di trattarmi male per troppo tempo, e successivamente non ho avuto tempo di spiegare le mie vere emozioni a mio fratello. Lui è scomparso anni fa in un incidente, e vivrò per sempre con questo rimorso.

L’album verrà prodotto da ‘Freak & Chic’, il laboratorio di idee che la stessa cantante ha creato a Milano insieme al collega Immanuel Casto, il controverso e chiacchierato ideatore del ‘porn groove’: “La factory che abbiamo costruito è una famiglia. L’importante è assumersi le proprie responsabilità, sempre. Io voglio fare ciò che mi pare, e odio la censura”.

Romina Falconi ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2007, con “Ama”, e successivamente a “X Factor” nel 2012: “Sanremo mi ha dato una possibilità unica. Fino alla fine del 2006 suonavo ai matrimoni, a Roma, per pochi soldi… Sanremo è la vetrina perfetta. Fu Pippo Baudo a volermi fortemente: lui è una persona eccezionale. ‘X Factor’ è un tritacarne: vieni catapultato in un vortice seguendo un copione. Morgan – il mio tutor all’epoca - non lo sento da anni, e ci siamo persi di vista. Al Festival di Sanremo ci tornerei di corsa. Da quel che so, il regolamento è cambiato e lo spazio per le nuove proposte è ridotto. Quindi temo che la mia partecipazione alla prossima edizione resterà un sogno. Ora mi concentrerò sul disco, e successivamente penseremo alle date del tour”. 

Da giovedì 11 ottobre a sabato 10 novembre Romina Falconi aprirà un ‘centro di ascolto per cuori infranti’ presso la Galleria Santa Radegonda di Piazza Duomo a Milano. La cantautrice ascolterà i fan, per condividere storie e confessioni incentrate sul tema dell’amore. 

(Giovanni Aragona) 

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi