Cadet, il rapper britannico muore in un incidente in taxi: aveva 28 anni

Cadet, il rapper britannico muore in un incidente in taxi: aveva 28 anni

Il giovane rapper britannico Blaine Cameron Johnson, in arte Cadet, ha perso la vita in un incidente d’auto mentre era a bordo di un taxi, diretto a un concerto nello Staffordshire. Questo quanto riferito dal comunicato diffuso dal comando di polizia della Contea: “Un servizio d’emergenza è giunto sul posto e un passeggero della Toyota, un uomo di 28 anni di Londra, è tristemente venuto a mancare sul luogo dell’incidente. Gli autisti di entrambi i veicoli, un uomo di 36 anni di Stoke-on-Trent e un uomo di 22 anni di Crewe, sono stati portiti al Royal Stoke University Hospital con delle gravi ferite. Altri tre passeggeri della Toyota sono stati portati al Leighton Hospital di Crewe”.

Caricamento video in corso Link

A confermare che il giovane venuto a mancare nello scontro fosse proprio il rapper è stata la famiglia di Cadet, che in un post su Instagram ha scritto:

Noi, la famiglia di Blaine Cameron Johnson, altrimenti noto come Cadet, vorremmo condividere la triste notizia che nelle prime ore del 9 febbraio ha perso la vita mentre era a bordo di un taxi, sulla strada per una performance. In questo momento apprezziamo la vostra pazienza e condivideremo con voi qualsiasi informazione non appena e quando sarà possibile.

Anche il manager dell’artista ha confermato che si trattasse di Cadet, aggiungendo che il rapper avrebbe dovuto esibirsi alla Keele University.

Ecco alcuni dei messaggi che sui social hanno ricordato il rapper, incluso quello del Wireless Festival, dove Cadet, parte del cartellone della rassegna, era atteso la prossima estate:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.