Grand Drifter - la recensione di "Lost Spring Songs"

Grand Drifter è il nome d’arte di Andrea Calvo. Dopo numerose collaborazioni come musicista a diversi progetti, la più importante come tastierista e chitarrista degli Yo Yo Mundi nel tour italiano di “Resistenza”, Calvo fa il suo esordio solista con "Lost spring songs", dodici brani, acustici ed elettrici, registrati tra il 2017 e il 2018, nelle quali l’artista utilizza un linguaggio formale e armonico di matrice pop ma fortemente virato verso il folk in termini di suono. Prodotto artisticamente da Paolo Enrico Archetti Maestri (Yo Yo Mundi), il disco è stato co-prodotto, registrato, editato e mixato tra Torino e Rivalta da Dario Mecca Aleina (Suoni & Fulmini Studio, Attimo Recording Studio), mentre il mastering è stato realizzato da Alessandro Ciola all’Imagina Production Studi sempre a Torino. Da segnalare la presenza nel disco di numerosi ospiti e amici, vedi Paolo Enrico Archetti Maestri, Eugenio Merico e Andrea Cavalieri (Yo Yo Mundi), Michele Sarda (Neverwhere, New Adventures in Lo- fi), Cristian Soldi e Sara Bronzoni (Cri + Sara Fou), Diego Pangolino (Buona Audrey, Tomakin), e una sezione ritmica costituita da Roberto Ghiazza e Fabrizio Racchi, componenti della storica band italiana underground di pop psichedelico Knot Toulouse.

Un raccolta ideale di canzoni collocate “fuori dal tempo”, in un mondo immaginario che vorrebbe riprodurre ancora e all’infinito le emozioni di certi ascolti fatti. Spesso ho trovato ispirazione immaginando che le mie canzoni fossero prese da un disco inedito dimenticato e riscoperto a posteriori.

Leggi la recensione completa di "LOST SPRING SONGS" cliccando qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.