NEWS   |   Cinema / 04/11/2018

'A star is born': il produttore rivela che Beyoncé e Clint Eastwood avrebbero dovuto interpretare i protagonisti

'A star is born': il produttore rivela che Beyoncé e Clint Eastwood avrebbero dovuto interpretare i protagonisti

La scelta, alla fine, è ricaduta su Lady Gaga e su Bradley Cooper, che si è diviso tra il ruolo del regista e quello dell'attore. Ma nei panni di Jack e Ally, i due protagonisti di "A star is born", secondo il progetto iniziale dei produttori avrebbero dovuto esserci nientemeno che Clint Eastwood e Beyoncé.

A rivelarlo all'Hollywood Reporter, la rivista statunitense di intrattenimento e di industria cinematografica, è Bill Gerber, tra i produttori della pellicola. Ma cosa è successo, poi? Perché non se ne è fatto più niente? Ha spiegato il produttore:

"Poi Beyoncé è rimasta incinta. Ci siamo detti: 'Che facciamo, aspettiamo?'. E poi Clint ha fatto un passo indietro e si è messo a fare un altro film".

Bill Gerber ha speso qualche parola anche sul suo incontro con la popstar e con l'88enne attore, regista e produttore statunitense:

"Ero lì seduto a pensare 'forse sto assistendo a qualcosa di storico che sta per accadere'. Ma poi così non è stato. È semplicemente quello che succede nel mondo del cinema".

"A star is born", remake del film "È nata una stella" di William A. Wellman del 1937, è stato presentato in anteprima alla 75esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. La pellicola ha debuttato nelle sale cinematografiche statunitensi lo scorso 5 ottobre (in Italia è arrivata una settimana dopo) e in una settimana ha incassato più di 42 milioni di dollari.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi