NEWS   |   Recensioni concerti / 22/07/2018

‘Il mio momento è adesso’: Laura Pausini al Circo Massimo, il report - FOTO E VIDEO

‘Il mio momento è adesso’: Laura Pausini al Circo Massimo, il report - FOTO E VIDEO

Il ‘Fatti sentire – Worldwide tour 2018’ parte da Roma: farà nuovamente tappa in Italia a settembre, con varie date previste in giro per la penisola. Laura Pausini, al Circo Massimo, ha presentato tutto il meglio della sua carriera in circa due ore e mezza: un doppio concerto (ieri sabato 21 luglio e oggi domenica 22 luglio) per celebrare nella capitale i 25 anni di carriera e poi spiccare il volo lunedì mattina in direzione Miami per proseguire il tour in Nord e Sud America. 
La cantante di Solarolo è la prima donna ad esibirsi al Circo Massimo, trasformato per l’occasione in un vero e proprio teatro all’aperto, con spalti e tribunette costruite di fronte al palco: “Ho vissuto una settimana a Jesolo con molta ansia, non ho mai fatto una roba così grande ma oggi ho meno paura del solito, voglio godermi questa serata”. 

GUARDA LA FOTOGALLERY DEL CONCERTO

Quando, poco prima di salire sul palco, incontra la stampa e le viene chiesto quali siano i suoi obiettivi futuri non nasconde una certa ambizione: “Cosa c’è dopo il Circo Massimo? Non so, il Colosseo!”. E a chi gli fa presente come abbiano recentemente negato a Beyoncé il permesso di girare un video all’interno, lei risponde scherzosamente: “Prima noi a casa nostra; solo nella musica, sia chiaro, eh!“. A dire il vero non si è trattato in assoluto della sua prima apparizione al Circo Massimo, dato che già nel 2005 aveva calcato quel palco in occasione della tappa italiana del Live 8. Ieri sera però la platea (quindicimila persone) era tutta per lei, e la cantautrice ha più volte ringraziato i presenti: “Spesso mi accorgo che più vado avanti e più divento fragile, a volte non credo in me stessa, siete voi a darmi la forza di credere di poter stare su questo palco”.

Accolta da un’ovazione, Laura entra in scena sulle note di “Non è detto”, primo singolo estratto da "Fatti Sentire", correndo sulla passerella centrale che la conduce fin dentro il pubblico mentre urla: “Pensavo di non avere più paura e invece me la sto facendo sotto!”. A vederla così baldanzosa e raggiante non si direbbe. Con la seconda canzone in scaletta, “E.STA.A.TE”, il palco si popola di ballerini e vari performers, sul pubblico si riversa una pioggia di coriandoli, mentre uno spettacolo di fuochi pirotecnici colora il cielo di rosso. Dal presente si passa al passato con il primo medley di serata, composto dai successi “Primavera in anticipo”, “La mia risposta” e “Le cose che vivi”, quest’ultima impreziosita da un assolo del compagno, chitarrista e produttore Paolo Carta. 

Laura sul palco è visibilmente emozionata, ma non manca di tirare fuori la solita grinta: “Le cose si fanno quando è il momento, e il mio momento è adesso. Saranno anche gli ultimi colpi ma mi sento in una forma pazzesca”. Lo spettacolo prosegue con “Frasi a metà”, “Incancellabile”, “Simili” e un nuovo medley (“L’ultima cosa che ti devo”, “Con la musica alla radio” e “Le due finestre”), mentre sul palco entrano in azione geyser, fontane luminose e giochi di luce che sfruttano i tre schermi posizionati alle spalle della band, formata dai chitarristi Paolo Carta e Nicola Oliva, dal maestro Fabio Coppini al pianoforte, dal percussionista Ernesto Lopez, dal batterista Carlos Hercules, dal tastierista Andrea Rongioletti e dal bassista Roberto Gallinelli. 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/mKf2fzTz7K2696DXXYzkqv04ZxI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/dsc-9570.JPG

La hit “Resta in ascolto”, che le valse 2 Latin Grammy Award precede un terzo medley di tre title track della carriera di Laura: “Lato destro del cuore”, “Non ho mai smesso” e l’immancabile “Solitudine”. “Fantastico (Fai quello che sei)” trasforma poi il Circo Massimo in una discoteca. Laura si defila per qualche istante cedendo la scena ai suoi coristi: Gianluigi Fazio, Monica Hill, Roberto Granà, David Blank e Claudia D’Ulisse, che reinterpretano tre hit internazionali “Sorry” di Justin Bieber, “Shape of You” di Ed Sheeran e “Can’t stop the feeling” di Justin Timberlake. Terminato questo breve intermezzo, torna sul palco con “La Soluzione”. “E ritorno da te” e una versione delicata ed elegante (solo voce e piano) di “Tra te e il mare” rappresentano forse il momento più intenso di tutto il concerto. Nel quinto medley di serata, dopo “Limpido”, “Benvenuto”, “Strani Amori”, arriva a chiamare sul palco una fan con cui duetta in “Non c’è”. Con “Come se non fosse stato mai amore” e “Vivimi” siamo ormai al rush finale, e il medley “Una storia che vale”, “Benedetta passione” e “Io canto” traghetta il pubblico verso “Nuevo”, singolo estratto dalla versione in spagnolo dell’ultimo disco. 

Dopo una breve pausa riappare sul palco cantando “Invece No”, per poi chiudere definitivamente lo show a ritmo latino con “Nadie ha dicho” (versione spagnola di “Non è detto” cantata assieme ai cubani Gente De Zona), “Innamorata” e il bis della hit “E.STA.A.TE.”, per un finale di effetti speciali, colori e palloncini. Si ripete stasera e in autunno, per chi se lo fosse perso, lo show andrà in onda su Canale 5.

(Jacopo Ottenga Barattucci)


SCALETTA: 
“Non è detto”
“E.STA.A.TE.”
Medley1: “Primavera in anticipo”, “La mia risposta”, “Le cose che vivi”
“Frasi a metà”
“Incancellabile”
“Simili”
Medley2: “L’ultima cosa che ti devo”, “Con la musica alla radio”, “Le due finestre”
“Resta in ascolto”
Medley3: “Lato destro del cuore”, “Non ho mai smesso”, “La solitudine”
“Fantastico (Fai quello che sei)”
“La soluzione”
Medley4: “Ho creduto a me”, “Il caso è chiuso”, “Un’emergenza d’amore”
“Il coraggio di andare”
“E ritorno da te”
“Tra te e il mare”
Medley5: “Limpido”, “Benvenuto”, “Strani amori”, “Non c’è”
“Come se non fosse stato mai amore”
“Vivimi”
Medley6: “Una storia che vale”, “Benedetta passione”, “Io canto”
“Nuevo”

“Invece No”
Medley7: “Nadie ha dicho”, “Innamorata”, “E.STA. A. TE.“

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
Baglioni in tour
Scopri qui tutti le date!