Bonetti - la recensione di "Dopo la guerra"

A due anni di distanza dal disco d’esordio, “Camper”, il cantautore piemontese Bonetti torna con un nuovo lavoro d’inediti. “Dopo La Guerra” racconta un anno e mezzo di vita, un periodo intenso, in cui diverse vicissitudini personali hanno smantellato in breve tempo situazioni ritenute stabili e sicure, facendo tabula rasa delle certezze conquistate negli anni. Bonetti ritorna quindi con un album più riflessivo, ma che non perde di vista l'ironia e la curiosità che caratterizzavano i testi di “Camper”. La produzione di Fabio Grande non si concede soluzioni scontate né inutili particolarismi, e cuce intorno a queste storie un mondo delicato, a tratti sognante, e sempre sincero. Nove i pezzi in scaletta, scritti interamente da Bonetti e suonati da Alessandro Chiorino - synth, chitarre e cori, Marco Sgaggero - basso e cori e Marco Massa - batteria.

Arriva la guerra. La guerra che fa tremare i vetri delle finestre, la guerra con le bombe. Bombe che cambiano le giornate, che gelano le coperte dei letti diventati troppo grandi, che costringono a traslocare perché i soldi stanno finendo. Bombe che non fanno rumore in una quotidianità qualunque, ma cambiano i riferimenti, tirano giù palazzi e lasciano spianate in cui confondersi. Succede poi che in quelle spianate si trovano nuovi riferimenti, diversi da quegli altri, e che da quelli si inizia a tirar fuori qualcosa...

Leggi la recensione completa di "DOPO LA GUERRA" cliccando qui

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.