Addio a Charlie Quintana, l'ex batterista dei Social Distortion è morto a 56 anni

Addio a Charlie Quintana, l'ex batterista dei Social Distortion è morto a 56 anni

Il batterista Charlie Quintana, meglio conosciuto per il suo ruolo nei Social Distortion, è morto lo scorso martedì 13 marzo all'età di 56 anni.

Le circostanze che circondano la morte del batterista non sono state divulgate, ma secondo quanto riportato dal sito Ultimate Classic Rock, che è stato contattato direttamente dalla pagina Facebook di Quintana, sembra che il batterista stesse attraversando un periodo molto difficile.

"Molti avevano cercato di aiutare Charlie Quintana nel momento del bisogno, mentre altri gli hanno voltato le spalle nel momento più buio", si legge nel post. "Si è trasferito in Messico dagli Stati Uniti dove si stava prendendo cura dei cani randagi e adorava la sua nuova vita. Non ci sono parole che possano confortare chi lo ha amato, e non ci sono parole per coloro che hanno guadagnato denaro e non lo hanno ripagato quando ne aveva bisogno".

Il periodo di Quintana con i Social Distortion, che durò dal 2000 al 2009, fu probabilmente il suo momento artistico più alto come membro ufficiale della band, ma quello non fu l'unico passo importante nel suo curriculum. Dopo aver iniziato negli anni '70 con la band punk dei Plugz, Quintana ha intrapreso una carriera di successo come sideman, suonando la batteria per artisti come Mike Ness in uno dei suoi album solisti, con Bob Dylan, Izzy Stradlin (nell'album “Izzy Stradlin and the Ju Ju Hounds”), i Cruzados, Joan Osborne, e per un breve periodo con due band chiamate Cracker e Agent Orange.

Nell'aprile del 2009, Quintana ha lasciato i Social Distortion per esplorare altre opportunità musicali e passare più tempo con la sua famiglia.

Qui di seguito riportiamo alcuni saluti da parte di colleghi del mondo della musica:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.