Chi è Stormzy, la stella del grime che a 24 anni ha conquistato i Brit Awards

Chi è Stormzy, la stella del grime che a 24 anni ha conquistato i Brit Awards

Tra Thornton Heath - il quartiere a sud di Londra dove è nato - e la O2 Arena ci sono circa dieci chilometri di distanza: lui li ha percorsi a una velocità impressionante, e lo scorso 21 febbraio - in occasione dei Grammy Awards 2018 - non solo si è preso premi e applausi, ma più che altro, idealmente, la sua città.

Stormzy, che all'edizione dei principali premi musicali britannici appena conclusi ha battutto colleghi dalla popolarità mondiale più che consolidata come - su tutti - Ed Sheeran, nasce nel 1993 da genitori ghanesi emigrati sulle sponte del Tamigi: frequenta la Harris Academy South Norwood ma la sua passione è l'hip hop, più precisamente il grime, affilatissimo sottogenere germogliato nelle periferie della grandi città britanniche che fonde il rap tradizionale all'elettronica made in Britain. La stoffa c'è e si vede: già a 11 anni Michael Ebenazer Kwadjo Omari Owuo - questo il nome all'anagrafe di Stormzy - si beve fior di MC maggiorenni nella tante rap battle che animano le serate dei locali nel suo quartiere.

Conquistata una certa fama in ambito underground, Stormzy ancora giovanissimo debutta ufficialmente sul panorama discografico con l'EP autoprodotto "Dreamers Disease" nel 2014: tanto basta per fargli vincere un premio a Mobo Awards e per essere chiamato da Jools Holland al suo show, ma il meglio doveva ancora venire. L'anno successivo il rapper viene inserito nella lista "BBC Introducing top 5" sul primo canale radiofonico del servizio pubblico britannico, ed è praticamente una consacrazione: arrivano in rapida successione i singoli "WickedSkengMan 4" e "Scary", ma per il colpo grosso era solo questione di tempo. Poco tempo.

Nel 2017 l'album di debutto "Gang Signs & Prayer" sbaraglia le classifiche britanniche e irlandesi, raggiungendo la vetta di entrambe e vendendo nel solo Regno Unito oltre 130mila copie. Il resto, come si dice, è storia: da sempre simpatizzante per il partito laburista - tanto da aver dichiarato già nel 2016 il proprio sostegno a Jeremy Corbyn - Stormzy approfitta della ribalta dei Brit Awards, che dalla natia Inghilterra l'hanno proiettato sulla scena mondiale, per dare voce a quello che tanti suoi amici di Thornton Heath davanti alla tragedia della Greenfell Tower. "Theresa May è un pacco": Michael Ebenazer Kwadjo Omari Owuo ha gettato il suo guanto di sfida alla Gran Bretagna che nella multietnica Thornton Heath, probabilmente, non ha mai messo piede.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.