Bob Dylan ricorda Tom Petty cantando "Learning to fly" - VIDEO

Bob Dylan ricorda Tom Petty cantando "Learning to fly" - VIDEO

I due erano amici da oltre trent'anni: nell'87 andarono anche in tour assieme, con il loro mito Roger McGuinn dei Byrds: il "Temples in flames" tour passò anche dall'Italia, per 5 storici concerti. E poi condivisero l'avventura dei Travelling Wilburys, il supergruppo con George Harrison, Jeff Lynne e Roy Orbison, autore di due album tra '88 e '90.

Dylan era stato anche il primo a rilasciare una dichiarazione sulla scomparsa di Tom Petty, il 2 ottobre scorso (quando in realtà il rocker era ancora tra la vita e la morte, ma la brutta notizia veniva già data per certa da molte testate).

Ma questa è un'altra storia: Dylan non è uno particolarmente sentimentale, non cambia quasi mai le scalette dei concerti, e di solito non fa quello che fanno gli altri. Però questa volta ha ceduto, seppure con un po' di ritardo. Nella quinta data del tour, riniziato il 13 ottobre, ha chiuso la serata con "Learning to fly", uno dei brani più famosi di Tom Petty. Ecco il video del concerto di ieri, 21 ottobre, a Broomfield, Colorado.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.