NEWS   |   Pop/Rock / 25/01/2017

Billy Bragg trasforma "The times they are a-changin'" di Bob Dylan in un inno anti Donald Trump

Billy Bragg trasforma "The times they are a-changin'" di Bob Dylan in un inno anti Donald Trump

Il cantautore inglese Billy Bragg, musicista da sempre politicamente molto impegnato, ha rielaborato il testo di uno dei grandi classici di Bob Dylan - “The times they are a-changin’” trasformando ne il titolo in “The times they are a-changin’ back” - per farne una invettiva contro il nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Scrive Bragg nel messaggio che accompagna la clip: "Ho scritto questo testo mezz'ora dopo avere visto il discorso di insediamento di Donald Trump e l’ho cantato a Salisbury la sera stessa. Chiedo scusa a Bob Dylan".

In un verso Bragg canta: "Nella terra dei liberi e nella casa dei coraggiosi/Martin Luther King si sta rivoltando nella tomba nel vedere un bullo bigotto salire sul palco/E ci invita a rimanere fedeli alle idee per le quali morì in un'altra epoca/i tempi stanno cambiando di nuovo."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi