Springsteen racconta barzellette vagamente zozze, dal vivo - VIDEO

Springsteen racconta barzellette vagamente zozze, dal vivo - VIDEO

Il Boss è uno degli ultimi grandi rocker di razza, oltre che un autore/scrittore da manuale: è un dato di fatto incontrovertibile. Ma raccontare le barzellette, specie se vagamente sporche, non è decisamente il suo mestiere. Lo ha dimostrato durante un live acustico di beneficenza tenuto a New York il 1 novembre, presso la Town Hall.

Fra i brani "Long Walk Home" e "Dancing in the Dark" Springsteen ha detto tre barzellette, tre "dirty jokes" come dicono gli americani. Stando a quanto riportato da "Rolling Stone USA", la prima barzelletta recitava:

C'è una coppia di ottantenni. Sono in un vicolo, contro una staccionata e stanno scopando come pazzi. Roba tipo braccia e gambe che volano, scopano durissimo. Alla fine cadono a terra esausti e la moglie dice: "Non mi scopavi così 50 anni fa!". E l'uomo: "50 anni fa questa staccionata non era elettrificata".

La seconda:

Un uomo anziano è in palestra. Arriva questa bellissima ragazza. Lui dice al suo trainer: "Dai, veloce, dimmi vicino a quale macchinario mi devo mettere per attirare l'attenzione della tipa". Il coach: "Be', se fossi in te, mi metterei vicino al bancomat".

E la terza:

Tre tizi vanno a sciare, ma hanno dimenticato di prenotare. Arrivano all'hotel e il receptionist dice: "Tutto quello che mi rimane è una cameretta con letto singolo". "Nessun problema, la prendiamo". Portano i loro bagagli in camera e si buttano tutti e tre sul letto. Dormono e la mattina dopo si svegliano. Il tizio da un lato dice: "Cavolo, ho sognato che mi facevano una sega". Quello dall'altro lato: "Scherzi? Anche io!". Il tizio in mezzo: "Io ho sognato che andavo a sciare".

Insomma... Bruce, ti vogliamo bene, ma è meglio continuare con la musica e i libri!

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.