Comunicato Stampa: Boosta alla 'Demolition night' del Bolgia (Bg)

Comunicato Stampa: Boosta alla 'Demolition night' del Bolgia (Bg)
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

31/10 @ Bolgia (Bg):
Demolition Night

Djs @ work:
Rocky & Diesel (X Press 2), Boosta (Subsonica), Roberto Intrallazzi (Cube)

X Press 2:
il collettivo di dj più 'cool' e raffinato del mondo, probabilmente. Chi non ricorda il video di Lazy, in cui un signore molto su di peso era così pigro da non alzarsi dal suo bel divano? Chi non ricorda la voce di David Byrne utilizzata dai Press per la canzone? Solo chi non ha la buona musica house, quella che non fa solo ballare ma pure bene (alle orecchie) web: www.x-press2.com

Boosta:
il tastierista dei Subsonica fa pure il dj, anni, e privilegia (ovviamente, per chi conosce il gruppo) sonorità che mescolano elektro e anni 80. Quando è in consolle, chi ha intorno ai 30 anni, riconosce bootleg dei Cult, remix dei Depeche etc... E i suoni più ricercati del panorama house electro. Torna dopo aver 'spaccato' il Bolgia lo scorso 25/9. web: www.subsonica.it

Roberto Intrallazzi:
Da 15 anni gira i club più importanti d'Europa e le sue produzioni non mancano mai nelle dj bag di quelli che fanno ballare il mondo: ad esempio Roger Sanchez si è innamorato della sua Te Quiero (Roberto l'ha prodotta con Luca Provera come Cube Guys) e l'ha voluta per la sua Stealth Records. web: www.intrallazzifratti.com

Bolgia Web:
www.bolgia.it

Contatti Bolgia:
Giordano, info@bolgia.it

Next Events: ogni sabato notte Bolgia è The City of Angels.

6/11: Samuel e Pisti from Motel Connection, il progetto parallelo dei Subsonica
13/11: Terry Hunter, uno dei pionieri della house, direttamente da Chicago e Roberto Intrallazzi
20/11: Tom Stephan aka Superchumbo, uno dei nomi top dell'underground house made in Uk.

Demolition Night sulla stampa (dal Corriere della Sera del 27/10/03):
DALMINE (Bergamo) — Non fossero il simbolo dell'ultimissima tendenza del popolo della notte, la demolition (consiste nel rompere con bastoni a ritmo di musica auto di lusso in un tripudio di voci e energie che si sfogano), i catorci delle macchine davanti alla discoteca Bolgia a Dalmine (Bg) potrebbero essere interpretate come un cattivo presagio. O, al contrario, una sorta di memento per i ragazzi che, dopo 2-3 ore passate a scaricarsi in pista e, a volte, a ricaricarsi con alcol e pastiglie, all'alba si mettono al volante. Perché nessuno nega il problema degli incidenti stradali dopo la discoteca. E la proposta del sindacato dei gestori locali da ballo (ingresso gratis per il guidatore che si impegna a bere analcolici e a sottoporsi alla prova del palloncino) strappa momenti di riflessioni alle note della musica house. E conquista molti consensi. «Arrivo a rubare le chiavi dell'auto ai ragazzi che non sono in condizioni di guidare — spiega Guido Santinelli, responsabile della security al Bolgia, che tiene lezioni nelle scuole su questi temi —. Però il problema, più che l'alcol, è la droga; se la vuoi, la trovi in tutte le discoteche». La pensano così anche Ilove (ragazza minuta e carina di 22 anni), Xploid e Extreme, come si chiamano i pr del Bolgia, che precisano: «Non tutti calano o bevono, sono tanti quelli che vengono solo per la musica. Però l'idea non è male». Al piano di sopra, dove la musica elettronica è più martellante, balla Giovanna, «mammy Giò», come tutti la chiamano. Lei, testa rasata, tatuaggi sulle spalle, 40 anni che non dimostra, il problema l'ha risolto andando a ballare con i figli. Sabato era con Cesare, 18 anni, e la fidanzata Arianna. «O resti fuori dal loro mondo o cerchi di entrarci. Io ho deciso di stabilire un punto di contatto — dice mammy Giò —, non sono qui per controllare: so che si beve, so che ci sono le canne, ma tutto deve restare entro certi limiti. Comunque la proposta del sindacato la proverei»....

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.