Morto a 69 anni Michel Delpech, il cantante di 'Pour un flirt'. I Dik Dik incisero in italiano la sua 'Wight is wight' - VIDEO

Morto a 69 anni Michel Delpech, il cantante di 'Pour un flirt'. I Dik Dik incisero in italiano la sua 'Wight is wight' - VIDEO

Si è spento questa sera, sabato 2 gennaio, all'età di 69 anni, il cantante Michel Delpech.

Ad annunciare la scomparsa di Delpech, che combatteva da tre anni contro un cancro alla gola che nel 2013 lo aveva costretto a ritirarsi dalle scene, è stata sua moglie. Delpech, che lo scorso 19 marzo aveva pubblicato il libro "Vivre!" ("Vivere!"), nel quale raccontava la sua voglia di sconfiggere il cancro, è scomparso a Puteaux, vicino Parigi: il prossimo 26 gennaio avrebbe compiuto 70 anni. Lo scorso mese di giugno, l'amico di lunga data Michel Drucker aveva fatto sapere di aver fatto visita a Delpech e di aver saputo che i medici avevano dato appena tre mesi di vita al cantante: "I medici gli hanno detto che non arriverà a settembre", disse Drucker. La carriera di Delpech ebbe inizio nel 1964, quando il cantante incontrò il compositore Roland Vincent: lo stesso anno, l'etichetta discografica Diseques Vogue consegnò al mercato il 45 giri "Anatole".





Nel 1965 prese parte alla commedia musicale "Copains clopant" e per l'occasione interpretò il brano "Chez Laurette". Il primo successo, "Wight is Wight", arrivò nel 1969, un omaggio al festival rock dell'Isola di Wight che i Dik Dik reinterpretarono l'anno seguente in lingua italiana, con testo di Alberto Salerno e Claudio Daiano.









Nel 1971 uscì invece "Pour un flirt", che fu incisa da Delpech anche in lingua italiana, con testo di Giorgio Calabrese:









Nel 1976, in seguito al divorzio da sua moglie Chantal Simon, conosciuta a metà degli anni Sessanta, Michel Delpech cadde in un periodo di depressione che lo vide da un lato avvicinarsi alla religione buddista e cattolica, dall'altro tentare addirittura il suicidio. La rinascita, artistica e personale, avviene negli anni '80, complice l'incontro con Geneviève Garnier-Fabre, che Delpech sposò nel 1985. Dal 1966 ad oggi Delpech ha pubblicato un totale di tredici album in studio (l'ultimo, "Sexa", uscì nel 2009), 60 singoli, cinque album dal vivo e partecipato alle riprese di tre film (tra questi anche "Où est-tu maintenant?", del 2014).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.