John Frusciante contro la mercificazione della musica: 'L'arte non si paga'. E regala alcuni brani ai suoi fan - ASCOLTA

John Frusciante contro la mercificazione della musica: 'L'arte non si paga'. E regala alcuni brani ai suoi fan - ASCOLTA

Lo scorso mese di maggio, l'ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers era stato categorico: "Da un anno e mezzo a questa parte ho deciso di smettere di fare musica per chiunque e di pubblicare dischi", aveva detto Frusciante, come già riportato da Rockol, "venire considerato dal pubblico mi impedisce di crescere. Essere un musicista elettronico significa chiudersi in una stanza e creare". Ora, a distanza di qualche mese da quelle dichiarazioni, John Frusciante ha definito la sua posizione e le sue idee per mezzo di una lettera pubblicata in rete, nella quale ha scritto:

"Ovviamente ho un pubblico e ne sono conscio, so da chi è composto. Quando ho detto di non avere un pubblico, intendevo dire di non avere un pubblico visto come persone alle quali penso mentre sto creando, alle quali dovrei far sentire la mia musica o suonarla. Per dirla in maniera più sintetica: non ho un particolare tipo di pubblico, in mente, mentre sto facendo musica. Pensarla in questa maniera mi offre libertà e possibilità di crescere e cambiare. Io non faccio musica precostruita che venga incontro a quello che vuole il pubblico. Come potevano le persone volere 'Sgt. Pepper' prima che uscisse? Sarebbe stato impossibile, perché nessun album aveva suonato in quella maniera lì".

Poi, il discorso si sposta sulla mercificazione della musica (e arriva una frecciatina alle etichette discografiche - "le due che mi seguono", specifica subito lui, "non sono allineate alla massa"):

"Quando qualcuno pubblica musica per un'etichetta, sta vendendo la sua musica. E invece l'arte non si deve pagare".

E a proposito di doni, in accompagnamento alla lettera pubblicata in rete, il chitarrista ha deciso di regalare al suo pubblico alcuni brani: si tratta di "Fight for love" (una sua interpretazione del brano registrato nel novembre del 2013 insieme a Omar Rodriguez-Lopez per il film "Casa de mi padre") e una collezione di brani registrati nel 2010: potete ascoltare le tracce proprio qui sotto.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE "FIGHT FOR LOVE".

CLICCA QUI PER ASCOLTARE GLI ALTRI BRANI.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.