Storia del grunge: reunion dei Mad Season dopo più di 20 anni - VIDEO

Storia del grunge: reunion dei Mad Season dopo più di 20 anni - VIDEO

Venerdì 30 gennaio, a Seattle, si è svolta una serata commemorativa in memoria dei Mad Season, grunge band formata da veri pezzi d Novanta di quella scena ed esistita solo nell'arco di mesi fra il 1994 e il 1995.
Gli unici due membri originali ancora viventi, ossia il cghitarrista Mike McCready e il batterista Barrett Martin, sono saliti su un palco aiutati da Chris Cornell (Soundgarden), Matt Cameron, Stone Gossard e Jeff Ament (tutti dei Pearl Jam) e Duff McKagan (Guns n'Roses), per onorare la memoria del gruppo e di John Baker Saunders e Layne Staley - scomparsi rispettivamente nel 1999 e nel 2002). Insieme a loro c'era la Seattle Symphony Orchestra: la serata si è dipanata in una serie di esibizioni orchestrali e soliste dei brani originali dei Mad Season.

La scaletta comprendeva otto pezzi e si è aperta con l'esecuzione di “Long Gone Day”, “River of Deceit” e“I Don’t Know Anything”:  McCready e Martin suonavano con Cornell e McKagan. Cameron poi è salito sul palco per “Wake Up”, mentre Jeff Angell dei Walking Papers è arrivato per “Lifeless Dead”; poi Cameron, Gossard e Ament si son cimentati in “Call Me A Dog” e “Reach Down”. Il gran finale con “All Alone” è stato caratterizzato dalla presenza della voce originale di Layne Staley pre-registrata.

Qui di seguito, potete visionare le esecuzioni di “Call Me A Dog”, “Reach Down” e “All Alone” condivise online dalla Seattle Symphony Orchestra.




Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.