Festival, dal 25 ottobre a Torino il Movement Music Festival

Da sabato 25 ottobre fino a sabato 1 novembre a Torino la nona edizione del Movement Music Festival, il più grande e importante Festival di musica elettronica in Italia.
Il Festival torinese è il cugino italiano del leggendario Detroit Electronic Music Festival. A partire da sabato 25 ottobre, per una settimana, il meglio dell’elettro dj set internazionale si darà appuntamento sui tre palchi del Lingotto Fiere Padiglione 3
In parallelo al programma prettamente musicale, il Festival proporrà incontri, seminari e approfondimenti capaci di completare, anche di giorno, l’esperienza degli appassionati.

Ecco il programma 2014:

25.10.2014:
Opening Party al Loud Club (ex La Gare), protagonisti della serata Maceo Plex, Gardens of God e Barnt.

28.10.2014:
La mattina si dà spazio al Workshop "Musica, tecnologie e creatività digitale" al Politecnico di Torino.
Quest’anno l’incontro sarà dedicato a "Borderland, un’esperienza artistico-visiva”. Intervengono gli ideatori Juan Atkins, considerato tra gli inventori della techno, e Moritz Von Oswald, tra i più influenti produttori di musica elettronica dagli anni '90 ad oggi.
”Borderland” verrà presentato in serata anche al Conservatorio Giuseppe Verdi dove presenzierà Juan Atkins

31.10.2014:
Al Lingotto Fiere Padiglione 3 la serata clou del Movement sul palco si alterneranno: Ellen Allien, BLTS, Joseph Capriati, Karenn-Shework, Jeff Mills, Chris Liebing, Skream, Steffi, Timo Maas, Moodymann, Theo Parrish, Strip Stevee, Boaz Van De Beatz, Dilligas, Ackeejuice Rockers.

01.11.2014:
Il party di chiusura si terrà al Loud Club e i protagonisti saranno: Kerry Chandler, Lele Sacchi, Dj Rame, Lollino, Andrea Rango.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.