Deborah Curtis umiliata e ferita da 'Love will tear us apart' (Joy Division)

Deborah Curtis umiliata e ferita da 'Love will tear us apart' (Joy Division)

Il 16 ottobre è in uscita - in Gran Bretagna- un volume intitolato "So This Is Permanence: Ian Curtis, Joy Division Lyrics and Notebooks". Come il titol osuggerisce, si tratta di una raccolta di testi di canzoni, ma anche scritti e appunti di Ian Curtis, frontman dei Joy Division trovato morto suicida il 18 maggio del 1980 nella sua casa di Macclesfield.

Il libro è stato curato da uno dei guru del giornalismo inglese - ovvero Jon Savage - e ha una prefazione di Deborah Curtis, moglie di Ian.

E' proprio in questa prefazione che si può leggere, fra le altre cose, un interessante retroscena legato a uno dei brani più iconici dei Joy Division, ovvero "Love will tear us apart".
La canzone uscì, come singolo, a giugno del 1980 - dopo la morte di Ian, dunque - e fu il primo vero successo commerciale del gruppo, che però ormai era in procinto di trasformarsi in New Order. Il testo, molto sofferto ed emblematico, parla di una storia d'amore ormai finita, in cui i due ex innamorati sono ancora vicini, ma lontani anni luce; la situazione descritta - col senno di poi - ricalca quella che Curtis stava vivendo: aveva da tempo una sorta di relazione con una ragazza belga di nome Annik Honoré e restava legato alla moglie per incapacità di troncare la relazione (forse anche per via della presenza di una figlia molto piccola).
Nella prefazione Deborah confessa candidamente che, all'inizio, non aveva capito che il testo parlasse di Ian e lei. "Come mi sono sentita quando Rob Gretton mi ha detto chiaramente che 'Love will tear us apart' parlava di me?", scrive Deborah. "Mi sono sentita arrabbiata e umiliata. Sono subito andata a leggere tutti i suoi appunti per cercare trovare una prova del fatto che non era così".

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/vGr7sU55F6Qe5R8kLJAhjEJ2GkQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fimages.dangerousminds.net%2Fuploads%2Fimages%2Flwtua2061214.jpg


Il testo originale del pezzo scritto a mano da Ian, insieme a molte altre rarità dell'epoca, è presente nel libro, che esce per Faber & Faber in versione limitata (200 sterline a copia) e regolare (a prezzo più accessibile).

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/vGr7sU55F6Qe5R8kLJAhjEJ2GkQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fimages.dangerousminds.net%2Fuploads%2Fimages%2Flwtua2061214.jpg






Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.