Broadway, nel 2016 un musical sulla storia della Stax

La storia offre spunti innumerevoli: origini umili, passione e dedizione, musica straordinaria, talento inarrivabile, ascesa alle stelle e discesa agli inferi, successi in classifica e dissesti finanziari, cambi di distribuzione e di proprietà, avvocati e pistole (c'è anche un "cattivo" a tutto tondo, la guardia del corpo Johnny Baylor assunta dal presidente Al Bell). E dunque non sorprende più di tanto che dopo avere collaborato con successo a "Motown: The Musical Broadway", il gruppo Concord Music (che sul catalogo Stax detiene oggi i diritti) e il produttore Stuart Benjaimin abbiano iniziato a lavorare su un musical incentrato sulla turbolenta storia della Stax Records di Memphis, l'altro polo - quello sudista e meno accondiscendente verso le richieste del pubblico bianco - della soul music anni Sessanta e Settanta accanto all'etichetta fondata a Detroit da Berry Gordy Jr.

Nata per iniziativa dei bianchi Jim Stewart ed Estell Axton (fratello e sorella i cui cognomi diedero origine all'acronimo) e ubicata in un vecchio cinema in disuso sulla periferica East McLemore Avenue di Memphis, la Stax - nota anche come la città del soul, "Soulsville USA" - è rimasta nella storia grazie alle incisioni di Rufus e Carla Thomas, Mar-Keys, Booker T and the MG's, Sam & Dave, William Bell, Staple Singers, Albert King, Isaac Hayes e soprattutto Otis Redding, dipanando la sua vicenda nel bel mezzo delle tensioni razziali dei Sixties e dell'affermarsi del movimento per i diritti civili (epocale, nel 1972, l'organizzazione del festival Wattstax - la "Woodstock nera" - in commemorazione del settimo anniversario dei disordini di Watts a Los Angeles).

Co-produttore del biopic "Ray" su Ray Charles, Benjamin ha prodotto tramite la New Visions Entertainment di cui è comproprietario film come "Against all odds" (Phil Collins e Peter Gabriel nella colonna sonora), "La bamba" (sulla vita del rocker chicano Richie Valens), "The long walk home" (musicato ancora da Gabriel); ha collaborato con artisti come Bruce Springsteen, Sting e Mariah Carey, coprodotto l'album di Sam Moore "Overnight sensational", organizzato concerti e realizzato diversi altri musical tra cui "Unchain my heart", dedicato proprio a Charles. Sarà lui a occuparsi in prima persona della scrittura del libretto per lo spettacolo sulla Stax, che nelle intenzioni dovrebbe debuttare a Broadway nella primavera del 2016.

Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.