Visto su Facebook... Ligabue, Marco Mengoni, Modà e Bianca Atzei, Tiromancino

Visto su Facebook... Ligabue, Marco Mengoni, Modà e Bianca Atzei, Tiromancino

E' stato diffuso sui canali social ufficiali di Ligabue, negli scorsi giorni, un video che permette ai fan del rocker di Correggio di rivivere quelli che sono stati i momenti migliori dei due concerti allo Stadio Olimpico di Roma del 30 e del 31 giugno, che hanno dato ufficialmente il via al "Mondovisione tour - Stadi 2014". Il video, con l'esecuzione live de "Il muro del suono" (primo brano in scaletta, ultimo singolo estratto da "Mondovisione" attualmente in rotazione radiofonica), mostra immagini girate prima e durante il concerto, in giro per Roma e allo Stadio Olimpico, dal'apertura dei cancelli all'inizio del concerto, ed immortala l'entusiasmo dei tanti fan che hanno assediato lo stadio romano per i primi due concerti del nuovo tour negli stadi di Ligabue. Negli scorsi giorni il "Mondovisione tour - Stadi 2014" ha fatto tappa, oltre a Roma, anche a Milano e Catania; il prossimo appuntamento, fissato al 12 luglio, vedrà Ligabue e la sua band esibirsi sul palco dello Stadio Euganeo, a Padova. Di seguito, il video.





Nelle ultime ore Marco Mengoni è volato a Los Angeles, pronto a terminare i lavori del suo nuovo album in studio (ideale successore del fortunato "#Prontoacorrere", consegnato al mercato nella primavera dello scorso anno). A darne notizia ai suoi fan è stato Mengoni stesso: lo ha fatto per mezzo di una foto, pubblicata sulla sua pagina Facebook e sui suoi canali social ufficiali, che immortala lo schermo di un aeroporto sul quale campeggia la scritta: "To Los Angeles - 14.05". Marco ha commentato l'immagine con molto entusiasmo, scrivendo ai suoi fan: "12 ore di viaggio, silenzio, cielo e stelle intorno, musica da scrivere, nelle orecchie, col cuore pieno di aspettative. Basterà un volo per realizzare che stiamo iniziando davvero #nuovifuturi ?? Ciao esercitooo!! Sempre con me!". Con molta probabilità, il cantante ha raggiunto il suo produttore Michele Canova (già al fianco della sua precedente fatica discografica) e il team di lavoro di quest'ultimo, comprendente musicisti come i batteristi Vinnie Colaiuta e Victor Indirzzo, il bassista Tim Lefebvre, il pianista e tastierista Jeff Babko e il chitarrista Michael Landau e fonici e ingegneri del suono come Csaba Petocz e Geoff Neal, presso i Sunset Sound Studio della città californiana.

C'è anche Bianca Atzei tra gli ospiti dei due concerti negli stadi che i Modà terranno i prossimi 11 e 19 luglio (rispettivamente allo Stadio Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro di Milano); a darne notizia ai suoi fan è stata Bianca stessa, che ha condiviso la sua gioia per mezzo di un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale, nel quale si legge: "La cosa più bella che posso condividere con voi... L'11 e il 19 Luglio canterò insieme ad una delle persone più importanti del mio percorso musicale e artistico nei suoi concerti più grandi ed unici...La sua dedizione artistica nei miei confronti mi ha sempre incantata...Ora,son rimasta senza parole. Un grazie immenso.A Kekko e i Modà!!Ci vediamo all'Olimpico e a San Siro!!Un sorriso". Oltre alla cantante, sul palco con i Modà saliranno anche altri amici e colleghi della band milanese, come Francesco Renga, Pau Donés dei Jarabedepalo (che ha collaborato con Kekko Silvestre & Co. in "Dove è sempre sole", singolo attualmente in rotazione radiofonica), i Tazenda (che avevano già confermato la loro partecipazione ai due concerti dei Modà in un'intervista concessa a Rockol qualche mese fa) e i Dear Jack (band rivelazione dell'ultima edizione di "Amici di Maria De Filippi", i quali vestiranno i panni di opening act dei due spettacoli). Grande assente risulterebbe Annalisa, che da qualche tempo a questa parte sta lavorando fianco a fianco con Francesco Silvestre (che ha scritto per lei il singolo "Sento solo il presente") ed Enrico Palmosi, produttori del suo quarto album di inediti (che dovrebbe raggiungere il mercato nei primi mesi del 2015); ma potrebbero esserci sempre delle sorprese...

Nella serata di ieri i Tiromancino hanno girato il videoclip ufficiale del nuovo singolo estratto dal loro ultimo album in studio, "Indagine su un sentimento"; si tratta di "Mai saputo il tuo nome", uno dei brani più suggestivi dell'intero album (firmato da Mike Barson, tastierista dei Madness - una delle più note ed importanti ska-band della storia della musica - poi riadattato in italiano da Federico Zampaglione). Alle riprese della clip hanno preso parte diverse stelle del cinema italiano, i cui nomi non sono stati tuttavia ancora resi noti, come spiega il frontman della band in un post condiviso sulla pagina Facebook ufficiale dei Tiromancino: "Ciao Amici. Stasera giriamo il video di MAI SAPUTO IL TUO NOME.Nel cast grandissime stelle del cinema italiano che vi svelero' pian piano...Una donna fatale si aggira in una misteriosa notte romana..sogno o realta'? lo scoprirete l' 11 di Luglio.Curero' la regia del videoclip dandogli un tocco noir! Stay tuned! Fede".

(di Mattia Marzi)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.