I Beastie Boys vincono contro la Monster Energy per 1.7 milioni di dollari

I Beastie Boys vincono contro la Monster Energy per 1.7 milioni di dollari

Si è conclusa la disputa legale avviata dai Beastie Boys contro la Monster Beverage accusata di aver utilizzato senza permesso la musica della band per uno spot pubblicitario del proprio energy drink. Mike D e Ad-Rock ne sono usciti vincitori ottenendo un risarcimento di 1.7 milioni di dollari, somma pattuita dopo l'iniziale richiesta della band di 2.5 milioni - per violazione del copyright e falsa approvazione - e la replica della Monster di un rimborso dovuto di 125.000 dollari. 

L'azienda ha giudicato la sentenza come "illogica", ammettendo sì di aver violato i diritti d'autore della band, ma facendo anche notare che un dipendente (sprovveduto) possa pensare che la Monster abbia il permesso. 

 

"Anche se la Monster Energy ha un grande rispetto per il verdetto della giuria, siamo fortemente in disaccordo con essa. Chiederemo alla Corte di annullare la sentenza e abbiamo intenzione di fare ricorso. Sin dall'inizio, Monster Energy ha cercato di rivolere la questione in modo giusto ed equo e continueremo a fare sforzi in più per ottenere la giusta soluzione della disputa", ha dichiarato Reid Kahn, avvocato dell'azienda. 

 

 

Molte meno parole sono state spese da Adam Horovitz che ha commentato con un breve dichiarazione: "Siamo felici. Vogliamo solo ringraziare la giuria"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.